Lega Basket, novità per i diritti tv 2017-2020

Sky esce di scena, diretta delle gare affidata ad Eurosport. La Rai avrà una partita a settimana

0

Novità nel palinsesto del basket italiano. I diritti tv per il triennio 2017-2020 sono stati infatti assegnati quasi in esclusiva ad Eurosport. Il quasi è d’obbligo perché una partita a settimana verrà comunque trasmessa in chiaro dalla Rai.

La decisione è stata resa nota alcuni giorni fa al termine dell’Assemblea Generale della Lega Basket svoltasi a Bologna; affidato ad Eurosport anche il pacchetto International per il biennio dal 2018 al 2020. Nessuna offerta da parte di Sky, emittente che fino allo scorso anno copriva quasi tutta la Serie A riuscendo così ad accontentare sia gli appassionati del basket d’oltreoceano (NBA) che di quello nostrano.

Le offerte disponibili per gli amanti della pallacanestro tricolore sono divise essenzialmente in due, a cui si aggiunge un servizio per i residenti all’estero:

  •  Pacchetto Free: una partita a settimana trasmessa in chiaro dalla Rai. La TV di stato per aggiudicarsi la concessione ha sborsato circa 500.000 Euro.
  • Pacchetto Pay: tutte le gare di Serie A e Coppa Italia fruibili a pagamento e spalmate su tre giorni (sabato, domenica e lunedì). Le partite potranno essere viste anche tramite tablet, smartphone e PC per mezzo di un apposito servizio streaming (OTT). Per ottenere i diritti sul basket nostrano Discovery ha sborsato due milioni e mezzo di euro.
  • Pacchetto International: dedicato agli italiani residenti all’estero, sarà attivo per il biennio 2018-2020. Anche questo servizio sarà gestito in esclusiva da Eurosport.

La nuova concessione abbraccia le aspettative del presidente della Lega Basket Egidio Bianchi: “Siamo convinti che l’interesse del pubblico continuerà ad aumentare. Le ultime finali scudetto hanno fatto registrare degli ascolti importanti, noi siamo convinti che la partnership con Eurosport aiuterà il basket a crescere ulteriormente”. 

Sebbene proposto in modalità pay, da quest’anno il basket sarà a disposizione sia degli abbonati Sky che di quelli Mediaset Premium, muniti quindi di un semplice digitale terrestre. Il rinnovato servizio streaming con la piattaforma OTT proverà a garantire una maggiore diffusione delle gare sia in Italia che oltre confine. La concessione alla Rai di una partita in chiaro a settimana si trova in linea con la Legge Melandri sui diritti audiovisivi.

Mauro Manca

 

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.