Lutto nel mondo del cinema: è morto Martin Landau

Aveva 89 anni e nel 1995 aveva vinto un premio Oscar

0

Martin Landau, nato a Brooklyn il 20 giugno 1928, aveva partecipato alla serie televisiva degli anni ’70, Spazio 1999 che lo aveva portato al successo.

Figlio di immigrati austriaci di origina ebraica, a 17 anni inizia a lavorare, come fumettista e illustratore, al New York Daily Mail. La sua passione e propensione per il cinema e la recitazione, però, emergono ben presto, così nel 1951 debutta in teatro con Detective Story. Nel 1955, poi, insieme a migliaia di aspiranti attori, partecipa alle audizioni per entrare all’Actors Studio: solo lui e Steve McQueen avranno l’onore di partecipare ai corsi della prestigiosa scuola.

Nel 1957 sposa l’attrice Barbara Bain dalla quale ha avuto due figlie Susan e Juliet. Insieme alla moglie recita nel telefilm Missione Impossibile, dal 1966 al 1969. Fu, però, la serie televisiva Spazio 1999 che lo fece conoscere al grande pubblico. Anche in questo caso recitò al fianco della consorte, ma, una volta terminate le riprese, la carriera dei due tardò a decollare.




Nel 1988 arrivò la svolta e la rivincita di Martin Landau. La partecipazione al film di Francis Ford Coppola, Tucker- Un uomo e il suo sogno gli procura un Golden Globe e una nomination agli Oscar. Ormai 60enne, l’attore ritrova lo spirito di un tempo che lo porta a recitare in numerosi film, tra cui ricordiamo, Crimini e misfatti, diretto da Woody Allen.

bernardoni.com

E’ nel 1995, però, che la carriera di Martin Landau arriva all’apice; all’attore viene, infatti, assegnato l’Oscar come miglior attore non protagonista per il film Ed Wood, in cui interpreta un anziano sofferente.

Una lunga carriera, insomma, sicuramente tra alti e bassi, ma costellata di innumerevoli interpretazioni cinematografiche e televisive apprezzate da critica e spettatori.

Dal 1990 Martin Landau era legato all’attrice Gretchen Becker. L’ attore americano si è spento, all’età di 89 anni, a Los Angeles lo scorso 15 luglio dopo un breve ricovero al Ronald Reagan UCLA Medical Center.

Alessia Mingori

Leave A Reply

Your email address will not be published.