Mel@cotogna casca ai piedi di una tendenza moralistica messa a servizio dell’ironia e della satira, mordacemente si presta come contenitore di scomodi dilemmi. Ipotizza e pretende la presenza di un cervello nella testa di ogni suo lettore.

mel@cotogna