Mulini neri: il secondo libro della scrittrice erotica Nina Vanigli

Un romanzo dai contenuti forti e dal linguaggio crudo

0

Della scrittrice Nina Vanigli, sul suo blog, si vede solo la bocca. Lei è una scrittrice erotica, una donna che ama raccontare storie forti, capace di amalgamare tinte rosse e nere. Cinquanta sfumature? No, la sua prosa è molto più alta, meno conforme a tutto quello che un semplice romanzo erotico potrebbe regalare al lettore. Certo, il sesso è scabroso, le parole audaci, il linguaggio a volte scurrile, ma nei romanzi di Nina non c’è redenzione e nessun uomo si traveste da seducente principe azzurro.

Nina Vanigli - Mulini Neri - ErosCultura
Nina Vanigli – Mulini Neri – ErosCultura

“Mulini Neri” (ErosCultura Editore) è il suo secondo romanzo (il primo è “La passione di Ornella” del 2012) e vede al centro della vicenda una famiglia da spot pubblicitario, legata a stereotipi zuccherosi, melensi e sicuramente posticci. Il tradimento sarà la base su cui costruire la bugia più grande: l’ipocrisia, per cui vale la pena di lottare… anche a costo di perdere ogni valore morale. L’importante è tenere salda la facciata, appunto quella del mulino, simbolo di triste decadimento di un’intera società.




A breve il primo libro della Vanigli verrà ristampato e nel giro di qualche mese dovrebbe venire alla luce la sua terza opera. Il titolo al momento è sconosciuto, Nina ama il mistero e per capirlo basta visitare il suo sito (solo per adulti). Sarà un altro volume dai toni forti? Lei al momento può dirci questo:

Non vedo l’ora di ripubblicare il mio primo romanzo, “La passione di Ornella”, attualmente non disponibile, che tanti riscontri ottenne divenendo il titolo di punta del mio primo editore per un paio d’anni, e arrivando con il secondo editore al primo posto nella hit dei best-seller amazon. Al momento, sia in cartaceo che in ebook, è disponibile: “Mulini neri”, ma sto scrivendo il terzo e sono più o meno a metà: sarà sempre torrido eros, stavolta originato da spunti autobiografici. A volte il passato torna a riscuotere il conto.

Nina Vanigli

Eh sì, di Nina sul blog si vede solo la bocca. Ma ciò che rimane veramente impresso è il suo modo di raccontare l’erotismo, senza censure, mettendo tutto nero su bianco.

 

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.