Zelda Breath of the NES: la demo del prototipo è finalmente giocabile (Fan-made)

Un programmatore ha cominciato l'ardua avventura di riprodurre Breath of the Wild nella sua versione "prototipo".

0

E’ ufficiale: un fan di Zelda sta sviluppando proprio in questo momento il fantomatico prototipo versione 2D di “Breath of the Wild” (qui l’unboxing della versione limitata su Switch), gioco per Nintendo Switch e Wii U della saga di Zelda rilasciato lo scorso 3 Marzo, che ha registrato un record di maggior numero di vendite fatte al primo giorno di rilascio, o Day One che dir si voglia.

Lo sviluppatore, di nome Winter Drake (clickando sul nome risalirete al suo sito), ha pubblicato sul suo sito già la versione 1.3 del gioco, sistemando una serie di bug resi noti dai giocatori che, senza troppi indugi, stanno offrendosi in numerosi per aiutarlo nell’ardua impresa. Per adesso, il titolo è disponibile solo per Windows, ed è anche possibile fare delle donazioni sul sito prima di scaricare il titolo.

Tramite il sito Kotaku.com (clickando sul sito risalirete alla fonte) ci è stato possibile avere accesso ad un’intervista con lo sviluppatore, che ha mostrato estremo interesse nella creazione del gioco e nell’espansione delle meccaniche di quest’ultimo, magari anche differenziandolo da Breath of the Wild in quanto a concetti e gameplay.




Dice Drake “Ho moltissimi piani per le caratteristiche originali del gioco, e anche se mi piacerebbe catturare lo spirito di Breath of the Wild e Zelda su NES, non ho intenzione di fermarmi all’essere perfettamente fedele ad esse.”

Zelda
Il “Prototipo” sembra essere graficamente molto fedele a quello mostrato nelle scorse conferenze Nintendo. Da: winterdrake.itch.io

L’unico problema (e anche un po’ paura) sta nel fatto che Nintendo potrebbe interrompere il progetto a causa di violazioni di copyright. Nintendo non è nuova a questo tipo di azioni, e a differenza di altre case produttrici, preferisce preservare i propri IP. Drake, in risposta a queste paure, dice “Dato che un sacco di gente sta venendo a conoscenza di questo mio progetto, in moltissimi stanno cominciando a preoccuparsi del ‘cease and desist’ (cessare e desistere) da parte di Nintendo. Io continuerò a lavorare sul progetto per quanto più tempo possibile, e se Nintendo mi chiederà di smettere di utilizzare il loro IP, ho varie idee per continuare lo sviluppo con i miei personaggi originali. Mi sto divertendo troppo nel creare questo mondo, e non ho intenzione di arrendermi.

Adesso c’è solo da sperare nello sviluppo continuato del progetto, e perché no, di vedere un giorno il famoso prototipo completo, magari con funzioni in più rispetto all’originale e con idee innovative. Mal che vada sarà sempre presente nel mondo videoludico, ma sotto altre spoglie. 

Graziano Ferilli

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.