Zelda: Breath of the Wild, ecco l’Unboxing della Limited Edition per Switch

Alla scoperta dei contenuti dell'edizione limitata di Breath of the Wild su Switch.

0
The Legend of Zelda Breath of the Wild
Fonte: Nintendo.it

Ciò che rende unica una saga come quella di Zelda è la caratteristica di riuscire a restare sempre particolare ed innovativa, senza mai snaturarsi, e senza mai essere troppo appariscente al pubblico. La serie di Zelda è riuscita nel corso degli anni a crearsi una enorme fetta di videogiocatori, che in modo unanime accettano volentieri la presenza costante di nuovi contenuti e nuovi mondi da esplorare, il tutto aggiungendo quel pizzico di storia che mai guasta. Con Breath of the Wild, uscito Venerdì scorso, la Nintendo promette “l’esperienza definitiva di Zelda”.

Le aspettative sono alte, e sembrano essere state rispettate, a cominciare dalla convincente Limited Edition (disponibile, purtroppo, solo su Nintendo Switch, lasciando i giocatori di Wii U a bocca asciutta), che presenta diversi contenuti piuttosto singolari e unici nella collezione di ogni accanito fan della saga.

Prima di incominciare, però, è giusto precisare il significato dell’espressione “Limited Edition” e della parola “Unboxing”: una “Limited Edition” è una edizione limitata, disponibile dal giorno di lancio del gioco in questione, contenente dei pezzi da collezione (talvolta numerati) disponibili solo comprandola. I pezzi possono essere di vario genere, e vanno dai più “banali” libri di bozzetti del gioco, ai più polposi dischi contenenti la colonna sonora, fino a vere e proprie statuette, action figures, DVD di making of, ecc…




Un Unboxing, invece, è un termine del “gergo” (se così possiamo definirlo) dei videogiocatori, che indica l’apertura di una scatola, o di un pezzo limitato, mostrandone ogni piccolo dettaglio, rendendo quanto più chiaro possibile il contenuto del titolo in questione.

La Limited Edition per Nintendo Switch

Ed ora si arriva al forte: come potete vedere dal collage di immagini qui a sinistra, la Limited Edition di Breath of the Wild presenta pochi pezzi, ognuno col proprio valore, sia affettivo che puramente collezionistico. All’interno della Limited Edition ritroviamo il gioco (con annessa cartuccia all’interno, delle dimensioni simili a quelle di una Playstation Vita, ma leggermente più grossa e alta), un CD con la colonna sonora (ben 24 tracce di cui una registrata in live) e infine una replica della Master Sword, spada simbolica che brandisce Link (il protagonista), completamente in PVC e con una propria base, pienissima di dettagli e particolari nel lavoro di pittura che ricordano il lavoro certosino già visto negli Amiibo su Wii U e 3DS. Tutti questi contenuti sono imballati in ben due scatoloni diversi con il logo del gioco e delle fantastiche illustrazioni, atte a rendere l’idea del titolo mastodontico fin dalle prime occhiate.

Per quanto concerne il gioco, c’è da dire che viene lasciata una certa “libertà vigilata” fin dai primi minuti: Breath of the Wild non è troppo dispersivo, e mantiene alta la soddisfazione del giocatore offrendo tantissimi posti da esplorare, insieme ad elementi e punti da raggiungere chiari per chi vuol godersi il gioco solo per la storia. Il sistema di combattimento e in generale il gameplay (modalità di gioco) sembrano essere cambiati radicalmente dai precedenti Zelda, e questo offre una ventata di aria fresca anche al giocatore più nostalgico. Si potrà cucinare, cambiare spesso equipaggiamento ed esplorare a proprio piacimento, in un mondo vivo e ricco di particolari.

Breath of the Wild sembra essere un titolo atto a conciliare il vecchio e il nuovo in un gioco che soddisfa e stupisce sempre, e la Limited Edition non fa altro che accentuare la fantastica sensazione di scoperta costante durante le prime, così come durante le ultime, ore di gioco.

Graziano Ferilli

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.