I 10 cibi che aumentano il benessere fisico e il senso di sazietà

Il benessere del corpo è molto importante ed è per questo che si rende indispensabile un’adeguata nutrizione

Tra i 10 cibi che aumentano il benessere e un prolungato senso di sazietà compaiono frutta e cereali

Lo specchio è sempre lì che attende di fare il suo lavoro, ma i fornelli si sentono così soli nella stanza accanto. Cosa fare? Mangiare o non mangiare? Questo è il dilemma. Per tutti coloro i quali soffrissero di questo enigma amletico la soluzione è ingerire cibi che elevino il benessere fisico e prolunghino il senso di sazietà nel tempo.



I 10 cibi che aumentano il benessere fisico e il senso di sazietà

Tra i cibi che aumentano il benessere fisico compare sicuramente l’ananas, un frutto tropicale particolarmente adatto alle diete ipocaloriche. Composto da acqua, vitamine e sali minerali fa particolarmente bene al corpo. Inoltre, grazie alle fibre contenute, il senso di sazietà risulta duraturo. Un ottimo spuntino pomeridiano povero di calorie e ricco di gusto.

Un altro frutto da tenere in considerazione è la banana. Ricca di sali minerali, tra i quali ferro e potassio, la banana offre la possibilità di una merenda altamente energetica. Le fibre contenute aiutano a rallentare il senso di fame. Tra le proprietà attribuite a questo frutto, ci sono il miglioramento di una situazione ipertensiosa o anemica.

La carota cruda risulta essere dura. Per questo motivo, occorre una maggiore masticazione. Il cervello risulta così essere ingannato, in quanto masticando di più crede di mangiare di più. Tra le proprietà benefiche si ricorda il miglioramento epidermico dovuto a secchezza, alla presenza di acne o di rughe. Importante è ricordare che il betacarotene non è come la melanina: mangiando tante carote non ci si abbronzerà di più!




La zucca è poco calorica, grazie alla consistente presenza d’acqua. Tra le proprietà attribuite alla zucca c’è quella della riduzione del colesterolo e anche quella di riequilibrare la flora intestinale. La digestione della zucca risulta essere lunga data la presenza delle fibre, per questo tiene lontano il senso di fame.

Lo zenzero è un vero e proprio antinfiammatorio naturale. Le calorie sono notevolmente ridotte, nonostante sia ricco di carboidrati, proteine e zuccheri.

L’avena è una pianta dalla quale si ricava un cereale ricco di carboidrati a lenta digestione. L’organismo gode di energia a lungo termine a seguito dell’assunzione dell’avena. Il benessere fisico parte dalla riduzione del colesterolo, passa per le proprietà antinfiammatorie e si conclude nella possibilità di ridurre la proliferazione delle cellule tumorali grazie agli avenantramidi.

Il riso integrale, a differenza di quello tradizionale, ha molte più fibre che portano benessere al corpo. Risulta essere ideale per curare la stitichezza. Inoltre è ricco di antiossidanti, ottimo per chi soffre di diabete.

Lo yogurt è ricco di fermenti lattici, proteine, vitamine e minerali. Tra le proprietà benefiche ci sono il riequilibrio della flora batterica intestinale, la facilitazione della digestione e dello sviluppo di antibiotici naturali.




Il caffè colpisce le pupille gustative in pieno. I benefici che si possono trarre dal caffè sono la riduzione dell’appetito legato alla proprietà anoressizzante (attenzione a non esagerare!), la facilitazione del dimagrimento grazie alla prorpietà lipolitica, la stimolazione cardiaca e nervosa che è fonte di energia e la facilitazione della digestione.

Le uova contengono una grande quantità di proteine e per questo la digestione risulta essere più lenta. Il senso di fame viene tenuto lontano per un po’ di tempo.

Per chi volesse aumentare il proprio benessere fisico, questi cibi sono sicuramente tra i più indicati.

Maria Giovanna Campagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *