Nervosismo? Loew ne sa qualcosa…

www.telegraph.co.uk
0

“Mi dispiace mi comporterò meglio”

A quanto riporta la gazzetta dello sport, alla vigilia di Germania – Polonia, Il tecnico tedesco Loew viene stuzzicato dai giornalisti riguardo ai gesti che lo hanno visto protagonista di ogni tipo di sfottò sui social. “Mi dispiace mi comporterò meglio”, così annuncia in evidente imbarazzo dopo essere a conoscenza del fatto che le telecamere di mezzo mondo lo hanno immortalato in flagrante.

Tutti si chiedono però cosa scaturisca questo gesto, molte ipotesi sono papabili, come ad esempio la pressione e la tensione che si vive su una panchina quando alleni una nazionale ad Euro 2016, oppure un’igiene personale che lascia a desiderare. A dir suo l’allenatore giustifica il prurito intimo come uno sfogo di nervosismo; fin qui nulla da dire, potrebbe essere una scusa accettabile, ma ciò che davvero ogni persona si chiede è perché dopo aver grattato le zone interessate, la stessa mano di cui si serve viene portata davanti al naso, con conseguente ispirazione a polmoni aperti? “Quando sei teso non ti accorgi” pronta risposta ai microfoni da parte  dell’allenatore.

chabeneficios.com.br
chabeneficios.com.br

Mettendo da parte per il momento l’ironia, vi sono altri mille gesti che inconsciamente tutti  in momenti  di attesa o nervosismo compiamo. Vi sarà capitato anche a voi di essere al cellulare completamenti immersi in una telefonata amorosa e ritrovarsi una volta chiusa la chiamata in una zona completamente remota della vostra casa senza avere la più pallida idea di come si sia raggiunta quella meta. Oppure, vi sarà successo di macinare chilometri nei corridoi prima di entrare a svolgere un esame universitario, un colloquio di lavoro, o ancora vi sarete trovati in autostrada o al semaforo in coda, è proprio qui che ogni essere umano alla guida trova la piena libertà di fare la pulizia del naso, è matematico.

Indubbiamente ognuno ha il suo modo di far sfogare il proprio nervoso che può essere dettato dal lavoro, dagli impegni e perché no anche dal partner, ma fate attenzione agli occhi indiscreti! 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi