Addio vacanze, bentornato lavoro!

0

Ormai le vacanze si sono concluse per tutti, tranne qualche ritardatario di settembre, e il lavoro ci aspetta al varco come qualcosa d’inesorabile. In tempi come i nostri sarebbe da considerasi una fortuna ma il ritorno alla realtà è sempre qualcosa di brusco ed indesiderato.

In vacanza i ritmi sono decisamente diversi: si fa tardi la notte, la mattina ci si sveglia con calma accompagnati da una lunga ed abbondante colazione, e la giornata scorre senza il minimo stress al ritmo delle nostre idee e dei nostri desideri.

Le tempistiche per tornare operativi alla nostra professione sono lente, nessuno escluso. Il caldo e le belle giornate che settembre ci regala non aiutano certo questo processo, anzi ci rendono decisamente più deboli e indolenti.
Per rendere quindi sopportabile il rientro alla noiosa routine e non andare decisamente fuori di testa, deprimendoci dopo nemmeno una settimana di lavoro, meglio seguire qualche consiglio.

  • Cercate di dormire tanto e bene la notte, coricandovi abbastanza presto la sera dopo una cena leggera.
  • Conservate l’abitudine vacanziera di una lunga e nutriente colazione, meglio se sana e possibilmente in compagnia.
  • Fate della ginnastica prima di andare al lavoro per attivare le endorfine nel vostro corpo che stimolano il buon umore. Potete allestire una piccola palestra in casa con degli attrezzi o, meglio ancora, iscrivervi in palestra, se ne avete una vicino casa o al lavoro.
  • Cambiate strada per raggiungere l’ufficio, questo vi darà una nuova prospettiva, attiverà la vostra attenzione e spezzerà sicuramente il vostro tran tran quotidiano.
  • Fate repulisti di tutto ciò che è vecchio ed inutile sia a casa che al lavoro in modo da lasciare spazio alle nuove cose e alle nuove idee; un polveroso disordine vi opprimerebbe ulteriormente, mentre un senso di pulizia e freschezza darà libero sfogo alle idee e agli acquisti maturati durante l’estate.
  • Dedicate il giusto spazio alla vita di coppia senza farvi sommergere dal ritrovato lavoro e dalle scadenze imminenti che vi costringono alla scrivania fino a tardi. Attenti a non trascurare anche l’intesa sessuale esplosa nei mesi estivi.
Related Posts

La cosa più importante però rimane l’accettazione. Anche se può suonare negativa ed opprimente come parola, essa è la chiave per stare meglio. Dal momento che non possiamo cambiare tutto ciò che non ci va, cerchiamo di affrontare al meglio le situazioni che siamo obbligati a vivere, accettandole.
Trovando il positivo e traendo beneficio da circostanze non favorevoli può nascere l’opportunità di un vero cambiamento che, al di là delle false aspettative e dei rimpianti passati, ci possa far sentire finalmente realizzati e liberi.

“Prima che il vento si porti via tutto e che settembre ci porti una strana felicità pensando a cieli infuocati ai brevi amori infiniti respira questa libertà” – Jovanotti.

 

Debora Moretti

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi