Air Italy: la rinascita di una compagnia aerea

Risorge dalle ceneri di Meridiana, cambiando nome e look!

La compagnia nata dalla fusione fra Meridiana e Qatar Airways, attende il 15 maggio per il primo volo ufficiale del nuovo boeing 737 max 8, siglato Air Italy.

Fonte: Air Italy - Twitter Official Account
0

La vecchia compagnia aerea Meridiana che rischiava il fallimento accumulando debiti per anni, non esiste più. A testimoniarlo è la una nuova fase di sviluppo e crescita sotto la protezione della Qatar Airways che oggi possiede il 49% della compagnia. Un cambiamento d’identità, segnato ancor di più dal nuovo nome scelto per la compagnia, Air Italy.

Una storia nazionale: Meridiana

Una storia italiana. Una compagnia aerea di linea e charter, con sede a Olbia in Sardegna.
Nata con il nome di Alisarda nel 1963, ha come obiettivo quello di promuovere e incrementare il turismo nella regione sarda. Per il primo anno di attività, come aeromobile di linea, la compagnia effettua 622 voli sull’unica tratta autorizzata: Olbia – Roma Fiumicino – Olbia. Nel 1991 cambia nome in Meridiana con una flotta composta da sedici aerei. Negli ultimi anni la compagnia si è affermata sempre di più sul segmento leisure internazionale – composta da 8 Boeing 737 NG e 3 Boeing 767-300 -. L’espansione ha visto l’incremento di destinazioni di medio e lungo raggio e collaborazioni consolidate con i principali operatori turistici del mercato. Una storia aziendale lunga cinquant’anni che termina il 28 febbraio 2018 con la nuova denominazione ufficiale di Air Italy.



Il decollo di Air Italy: un orizzonte diverso

La nuova compagnia Air Italy è partita il primo marzo 2018, dopo una lunga trattativa in cui Qatar Airways ha ottenuto il 49 % della compagnia aerea sarda. La società punta a creare un futuro diverso e produttivo, affermandosi su scala nazionale e internazionale.

Potenzieremo anche le rotte nazionali. Da Roma, Napoli, Palermo, Catania e Lamezia Terme avvieremo nuovi collegamenti, interconnessi con Malpensa e con la possibilità quindi di fare voli intercontinentali. L’obiettivo è di creare 50 destinazioni nazionali. Oltre a New York e Miami, da settembre si volerà anche per Bangkok.

Marco Rigotti, Top manager Air Italy

Fonte: Air Italy- Twitter Official Account

Il grande hub di Air Italy è per la prima volta Milano-Malpensa. Olbia rimane comunque il quartier generale, da cui partono soprttutto i voli per Roma-Fiumicino e Milano-Malpensa. La nuova società sembra  voler allontanare la sua immagine “neonata” da quella della vecchia Meridiana, legata profondamente alla terra sarda. Il piano di crescita avviato da Air Italy è abbastanza chiaro: risorgere e affermarsi come una compagnia aerea potente e affidabile, vicina ai passeggeri. Non ha prezzi eccessivamente alti, ma non è neanche da considerarsi una low cost. Vuole competere sul territorio italiano, fino a diventare la più forte compagnia aerea del paese, sorpassando Alitalia. Intende sfidare la tedesca Lufthansa che da anni investe sul Nord Italia. Air Italy ha deciso di far decollare i voli internazionali direttamente da Milano Malpensa, a differenza della tedesca che trasporta da Milano verso la Germania i passeggeri italiani, per permettergli di raggiungere rotte internazionali.

Il primo volo del nuovo Boeing 737

Vernice fresca e colori nuovi, per il primo volo ufficiale del 15 maggio. Come è riportato nel profilo ufficiale di Twitter, il nuovo aereo della compagnia, Boeing 737 max 8, è quasi pronto. Costruito per l’occasione a Washington, verniciato a Portland, si trova ora a Seattle per la definizione degli interni. Questo aeromobile collegherà Malpensa con Olbia, Catania, Palermo, Roma e Lamezia Terme. Il giorno del decollo del nuovo Boeing 737, arriverà anche un Airbus 330 che sarà impiegato nei voli intercontinentali.

Entro il 2020 la nuova Air Italy avrà ben 50 aerei.
A maggio il primo Boeing 737 e dalla prossima primavera saranno in servizio anche cinque Airbus 330.
Saranno circa 1500 i dipendenti che verranno assunti.

Akbar Al Baker, CEO Air Italy

Un futuro denso quello della Air Italy, che sembra caparbiamente decisa a realizzare i suoi obiettivi nel migliore dei modi e nel minor tempo possibile. Una sfida appena iniziata, di cui sentiremo sicuramente parlare nei prossimi mesi.

 

Alessia Primavera

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi