Alberto Angela e le ‘meraviglie’ della comunicazione efficace

L'importanza di comunicare efficacemente le proprie passioni

Ma cosa fa la differenza tra un programma come “Meraviglie” e un semplice intervallo di paesaggi stile Rai anni 70’?
La risposta sta nel presentatore. Alberto Angela con la sua comunicazione efficace.

Alberto Angela
0

Può una comunicazione efficace e coerente, come quella di Alberto Angela, incollare 6 milioni di telespettatori su Rai Uno, in prima serata? A quanto pare sì.

La fortunata e spettacolare serie di documentari “Meraviglie: La penisola dei tesori”, condotta da Alberto Angela – con una eleganza e una passione tanto più preziosa quanto più rara nel panorama televisivo nostrano – volge al termine.

Anche domani sera, nell’ultima puntata, potremo provare l’ebbrezza di un viaggio straordinario, unico. Un viaggio che ha scosso l’anima dalla sonnecchiante mollezza dei nostri divani annoiati, inebriandola di orgoglio e magia. Che ci ha fatto valicare, quasi come Kurt Russell in “Stargate”, i freddi confini dello schermo televisivo, per portarci a spasso nei luoghi del patrimonio Unesco (ma non solo), di cui è ricco il nostro Paese.

Un viaggio di 25 secoli in cui ogni servizio è un manifesto della genialità multiculturale italiana.

Questa immensa ricchezza, ci accompagna da sempre. Facendo riecheggiare nelle menti, spesso distratte, un’unica enorme verità.

 

“La bellezza salverà il mondo”

Fëdor Michajlovič Dostoevskij

 

 

Cosa fa la differenza?

Ma cosa fa la differenza tra un programma come “Meraviglie” e un semplice intervallo di paesaggi stile Rai anni 70’? Quello con la proverbiale musichetta per intenderci.

La risposta sta nel presentatore, Alberto Angela con la sua comunicazione efficace.




Con “comunicazione efficace” intendo l’utilizzo, spontaneo e corretto, di tutti i canali comunicativi. Verbale, non verbale e paraverbale.

In effetti maggiore è la coerenza tra ciò che diciamo e come lo diciamo, più efficace sarà il messaggio che percepiranno i nostri interlocutori.

Il linguaggio

Il linguaggio entusiasmato ed entusiasmante, proprio di Alberto Angela, già cattura la nostra attenzione. Ma è la sottolineatura dei movimenti e delle espressioni diventa davvero vincente. Analizziamolo insieme.

Related Posts
  • Gestualità e postura.

Che ne sanno i 2000 dell’irresistibile imitazione offerta da Neri Marcoré nei panni dello stesso Angela?
Il poliedrico artista marchigiano fu il primo ad esaltare, con un’intelligente caricatura, la frequente gesticolatoria del paleontologo.

Puoi notare anche tu come Angela tenda a disegnare toccare – nello spazio che lo circonda – i sapori, i suoni, i profumi, gli aggettivi e le parole che caratterizzano i suoi racconti.

In sostanza un suo programma è paragonabile all’esperienza di un cinema in 5D.




  • Espressioni viso e occhi.

Chi ha visto la serie “Lie to me” – ispirata al lavoro dello psicologo statunitense Paul Ekman – sa che spesso sono le micro espressioni di volto e occhi, ad esprimere più della lingua mortal quel che sentiamo in seno.

 Anche in questo caso è la coerenza tra i canali comunicativi a rafforzare l’esaltante eloquenza dell’informazione storico-scientifica.

Solo Alberto Angela riesce a guardare un fossile di trilobite, con lo stesso intenso e perso innamoramento,  con l’espressione sognante, tipica delle prime infatuazioni adolescenziali.

Proprio questa fanciullesca e continua sorpresa. Questa sincera interiorizzazione delle storie che la storia racconta. Costituisce la meraviglia forse più importante, sotto il profilo dell’interazione umana, in grado di permeare questo e gli altri prodotti di Angela.

E’ la meraviglia dell’empatia.

Quindi, se desiderate comunicare efficacemente i vostri messaggi il modo c’è.

Parlate di ciò che amate e innamoratevi di ciò di cui parlate.

Daniele Fiorenza

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi