Dormire con gli squali: all’Acquario di Parigi si può

travelfriend.it
0
travelfriend.it
travelfriend.it

Mai pensato di dormire una notte insieme agli squali? Adesso si può. Si, avete capito bene.

Questa è la nuova proposta lanciata da Airbnb, il portale online che mette in contatto tra loro persone per la condivisione di alloggi in tutto il mondo, esclusivamente per le notti dell’11, 12 e 13 aprile 2016.

Un’occasione unica e irripetibile per tutti coloro che vorranno godere di questa straordinaria esperienza. L’ideale per tutti gli amanti di queste creature così selvagge e misteriose ma anche per coloro che hanno una vera e propria fobia nei confronti degli squali e non sanno come superarla. Certo, questo sarebbe un gesto un po’ estremo, ma delle volte darci un taglio netto rappresenta la soluzione migliore, quindi…perché non provare!

Il luogo dove sarà possibile vivere questa esperienza? L’Acquario di Parigi.

Sarà messa a disposizione dei temerari ospiti una camera immersa in una vasca di oltre tre milioni di litri d’acqua in un acquario di dieci metri di profondità. A fare loro compagnia ben 35 squali. A separare queste incomprese creature dai denti un po’ affilati dagli ospiti solo una parete trasparente. In questo modo, i visitatori potranno godere a 360° di questa straordinaria esperienza trovandosi letteralmente immersi e circondati dagli squali. Un’opportunità davvero senza precedenti che permetterà alle persone di entrare in contatto nella maniera più naturale possibile con questi animali così straordinari e temuti dall’uomo, spiandoli da dietro un vetro. Un vero e proprio “dietro le quinte” della vita di questi animali di cui godere appieno.

Purtroppo c’è, in tutto questo, una nota dolente. Non basta semplicemente una prenotazione per poter godere di una notte del genere. Sarebbe troppo facile del resto. Occorre vincere il concorso lanciato da Airbnb. Come aggiudicarsi la vittoria? I partecipanti, fino al 3 aprile 2016, sono invitati a scrivere un messaggio di massimo 500 caratteri in cui raccontarsi ma soprattutto spiegare le motivazioni che li spingono a partecipare al contest e a pernottare  insieme a degli squali per una notte! Gli scritti più originali si aggiudicheranno il premio. Informazione importante: Airbnb offre il volo per Parigi da qualsiasi parte del mondo.

Tre saranno i fortunati vincitori che potranno godere di questo speciale soggiorno subacqueo. Accompagnati ognuno da un ospite a loro scelta, trascorreranno una notte ciascuno in questa camera da letto subacquea. Tante le attrattive che li aspetteranno. A fare gli onori di casa, Fred Buyle, apneista record mondiale, fotografo e ambientalista, che presenterà questi straordinari compagni per la notte ai tre fortunati vincitori. Buyle guiderà gli ospiti in un tour nell’acquario, mostrando loro, da una prospettiva completamente diversa, il mondo degli squali: come vivono e, soprattutto, la loro straordinaria importanza per l’ecosistema del mare. Inoltre, al termine del tour, i vincitori insieme ai loro accompagnatori potranno godere di un’intima cena all’interno del tunnel dell’acquario dove si potranno ammirare da vicino queste maestose creature in tutto il loro splendore.

Questa camera subacquea nell’Acquario di Parigi, progettata e testata nel mare Mediterraneo, continuerà ad esistere anche dopo il pernottamento dei  vincitori del contest di Airbnb, come zona studio per biologi e scienziati, permettendo loro di osservare il comportamento più naturale degli squali.

Un’iniziativa davvero importante per poter comprendere e studiare da vicino queste creature e il loro comportamento. Come ha dichiarato Alexis L. Powilewicz, CEO dell’Acquario di Parigi:

Gli squali sono essenziali per l’ecosistema marino. Se dovessero scomparire, sarebbe una grave minaccia per tutto il mondo del mare. È pertanto essenziale poter osservarli per capire come proteggerli meglio. Gli acquari forniscono un luogo per osservare i loro modelli di comportamento e di riproduzione e non vediamo l’ora di continuare a utilizzare questa struttura di osservazione a tal fine. Questo evento è importante per noi. E un’opportunità unica per lavorare con gli scienziati nell’osservazione degli squali, più vicini che mai”.

Tutti possono partecipare al concorso e provare a vincere e godere di questa straordinaria esperienza. Insomma tentar non nuoce. Per chiunque volesse provare e tentare la sorte, siete ancora in tempo! Chissà, magari a dormire accanto ad uno squalo potresti essere proprio te.

 

Giulia Simeone

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi