Amore ai tempi del coronavirus: cosa possiamo imparare dalle storie a distanza

0

L’emergenza Covid-19 ha profondamente inciso sulla vita di coppia. Come cambia il rapporto dei partner che non vivono insieme?

Tra isolamento forzato e impossibilità di vedersi, l’amore ai tempi del coronavirus scopre ostacoli che chi ha una storia a distanza si trova a dover affrontare ogni giorno. In italia, secondo i più recenti dati dell’Istat, le persone che vivono la propria relazione lontani dal partner sono circa l’8 per cento degli italiani. In media, la durata del loro rapporto supera i sette anni.

Come si riescono a gestire la lontananza e la voglia di stare insieme? Fortunatamente, la tecnologia ha annullato le distanze. Infatti, sono molti oggi gli strumenti a disposizione per potersi mantenere in contatto. Secondo lo psichiatra Michele Cucchi,

La lontananza, paradossalmente, avvicina nei rapporti a distanza. Stando lontani si mantiene il clima della ‘luna di miele’ e, quando ci s’incontra, la qualità del tempo vissuto insieme è generalmente migliore, perché sia mentalmente sia fisicamente non ci siamo abituati al partner e non abbiamo annacquato la passione e le attenzioni con la routine.




L’amore ai tempi del coronavirus: quando l’allontanamento fisico è imprevisto

Doversi trovare ad affrontare una separazione improvvisa dal proprio partner, però, è decisamente impegnativo. Queste coppie, infatti, non hanno scelto di vivere una simile situazione. Né, del resto, sono abituate a gestirla. La difficoltà si somma alle emozioni di stress e preoccupazione che la quarantena suscita di per sé.  In questo momento di smarrimento e isolamento, c’è la necessità di creare nuove opportunità di condivisione.

Gli strumenti digitali si rivelano preziosi alleati per le storie a distanza, e oggi più che mai per l’amore ai tempi del coronavirus. Non solo Whatsapp e Skype, durante la routine è bene cercare di ritagliarsi momenti di coppia, in cui dedicarsi alle attività preferite. Ad esempio, si può ricorrere a siti di gaming online, app per la visione condivisa di film e serie tv, o app di allenamento per condividere i risultati della sessione di fitness. Oppure, più semplicemente, scegliere di leggere lo stesso libro per poi commentarlo insieme.

Sessualità ai tempi del coronavirus, tra desiderio e isolamento forzato

La necessità di evitare contatti ravvicinati comporta un periodo di astinenza. Attraverso la comunicazione a distanza, però, si può ricorrere a sexting e autoerotismo. Si tratta di canali che consentono alla coppia di coltivare l’intimità emotiva. In questo modo, il proprio legame risulta rafforzato. È necessario, tuttavia, essere cauti nello scambio di immagini personali online. Come sottolinea il centro AISPS sessuologia di Roma,

Vanno in tal senso prese le precauzioni necessarie a tutelare la propria privacy e l’anonimato delle immagini nel caso dovessero capitare nelle mani sbagliate e per prevenire fenomeni di cyberbullismo e revenge-porn.

Sopperire alla mancanza: immaginare insieme il prossimo incontro

Altra abitudine che viene in aiuto alle coppie a distanza è quella di programmare in anticipo i propri incontri. Ciò permette di cogliere ogni opportunità di vedersi, ma non solo. Infatti, aiuta a gestire al meglio il senso di incertezza che la lontananza può suscitare. Come fare in un periodo di piena emergenza, in cui nessuno sa con sicurezza quando terminerà la fase di isolamento forzato? La psicologa e psicoterapeuta Lara Franzoni consiglia:

Il compito per tutti è quello di immaginare insieme un limite temporale nel quale poi vedersi proprio per avere dal punto di vista psicologico un contenimento. Mi raccomando che sia verosimile con il contesto che stiamo vivendo, per non dover ritrovarsi a gestire poi una ulteriore delusione.

Secondo gli psicologi, l’amore ai tempi del coronavirus potrebbe anche apportare dei benefici. Un breve periodo di lontananza, infatti, aiuterebbe ad acquisire più autonomia personale. Non solo, la distanza contribuirebbe a riattivare il desiderio. Infine, adottare questa serie di accorgimenti aiuterà i partner a sentirsi vicini, nonostante la distanza.

Laura Bellucci

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi