Anello indossabile consentirà di controllare la tecnologia con i soli gesti delle mani

L’ultima invenzione della Georgia Tech

Si chiama FingerPing, incorpora un anello che viene indossato sul pollice insieme a un braccialetto tipo smartwatch, e permetterà di controllare pc e cellulari a distanza.

0

La nuova tecnologia creata da un team di ricercatori della Georgia Tech potrebbe semplificare il controllo del testo o di altre applicazioni mobili.

Utilizzando suoni acustici emessi da un anello e ricevuti da un braccialetto, come uno smartwatch, il sistema può riconoscere 22 diversi gesti con le dita; questi possono essere programmati su vari comandi, tra cui un’interfaccia per tastiera T9, una serie di numeri o un’applicazione musicale.

Una dimostrazione video della tecnologia mostra come, con un alto tasso di precisione, il sistema possa riconoscere le posizioni della mano usando le 12 ossa delle dita e le cifre da 1 a 10 in American Sign Language (ASL).



L’anello del futuro

Ha detto Cheng Zhang, Ph.D. della School of Interactive Computing che ha guidato lo studio:

“Alcune interazioni non sono socialmente appropriate. Un indossabile è sempre su di te, quindi dovresti avere la capacità di interagire attraverso esso in qualsiasi momento in modo appropriato e discreto. Quando parliamo, posso ancora pronunciare una breve risposta che non interrompa la nostra interazione. Il sistema è anche un passo preliminare per poter, in futuro, tradurre istantaneamente i segni ASL in parole al computer. Altre tecniche utilizzano le fotocamere per riconoscere il linguaggio dei segni, ma questo può essere invadente ed è improbabile che venga trasportato ovunque. Se il mio indossabile può tradurlo per me, questo sarà il nostro obiettivo a lungo termine.”

Il sistema si chiama FingerPing. A differenza di altre tecnologie che richiedono l’uso di un guanto o di un dispositivo indossabile più ingombrante, questa tecnica è limitata a solo un anello per il pollice e un orologio. L’anello produce trilli acustici che viaggiano attraverso la mano e vengono rilevati dai ricevitori sull’orologio. Ci sono schemi specifici in cui le onde sonore viaggiano attraverso le strutture, inclusa la mano, che possono essere alterate dal modo in cui essa è posizionata. Utilizzando queste pose, chi lo indossa può ottenere fino a 22 comandi pre-programmati. I gesti sono piccoli e non invasivi, semplici come toccare la punta di un dito o poggiare la mano nei classici gesti “1-2-3”.

Un aiuto per i sordomuti

Continua Zhang:

“Il ricevitore riconosce queste piccole differenze. Il suono iniettato dal pollice percorrerà diversi percorsi all’interno del corpo con diverse posizioni delle mani. Ad esempio, quando la tua mano è aperta, c’è solo un percorso diretto dal pollice al polso. Ogni volta che fai un gesto in cui chiudi un ciclo, il suono avrà un percorso diverso e questo formerà una firma unica.”

Zhang ha detto che la ricerca è una prova di concetto per una tecnica che potrebbe essere ampliata e migliorata in futuro. La ricerca è stata presentata il mese scorso alla Conferenza ACM del 2018 su Human Factors in Computing Systems (CHI).

I ricercatori di questo team, tra cui Zhang, hanno lavorato a tecniche di gestualità uniche simili in passato. Zhang si è laureato alla Georgia Tech a Maggio e si unirà al Dipartimento di Scienze dell’Informazione della Cornell University in qualità di professore ordinario.

(Photo credit: Georgia Tech)

Roberto Bovolenta

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi