Anti…chi?

img.ibtimes.com
0

La juve ha rallentato, ma le milanesi inchiodano!

Non è certo, ma pare che Allegri da qualche parte custodisca una specie di bambolina Vodoo con il quale lancia quantità no poco rilevanti di “sfiga”; Forse, non è propriamente la sfortuna a interrompere il tragitto vincente di Milan ed Inter, però come si potrebbe spiegare il fatto che l’inter dopo la vittoria con la Juventus e l’Empoli lentamente scivoli prima in un pareggio e poi in 3 sconfitte consecutive?

Sorte simile se non uguale per il Milan, dopo ben 6 risultati utili, sconfitta la Juve, ieri sera ha subito la supremazia degli uomini di Juric al Marassi; Per i  ragazzi di Montella, 3 bei piatti di pasta con pesto alla genovese, rischiando il quarto. Non immaginiamo l’indigestione.

 Anti…Juve?

www.footballa45giri.it
www.footballa45giri.it

Come solito la stampa si è sbizzarrita nel celebrare la vittoria, con titoloni quali: ” Questa Inter può essere l’anti-Juve”, “Milan. Sei tu l’anti-juve?”. Ma a quanto sembra titoli risultati precoci. I tifosi di Milano hanno avuto modo di farsi trasportare dalle belle parole espresse dai giornali e media, per poi dopo tonfare. Inaspettatamente se vogliamo, anche perché essendo sinceri, se Inter e Milan giocassero tutte le altre partite come hanno giocato contro i bianconeri, ci sarebbe molta più bagarre nelle prime 5 caselle della classifica.

In termini pratici, entrambe le squadre” italo-cinesi” sulla carta hanno tutti gli elementi in rosa per fare la differenza contro i club destinati alla metà classifica, ricoprendo il ruolo di outsider; ma il campo parla da se. De Boer già da stasera può guadagnarsi una fetta di panettone probabilmente, mentre Montella a nostro avviso, sta facendo un buon lavoro e la sonora sconfitta inflitta dal Genoa può rappresentare un abbassamento di tensione o semplicemente un affaticamento fisico da parte dei giocatori, comunque fisiologico dato che in 8 giorni si gioca 3 volte. Del resto il campionato è ancora molto lungo.

Sebastiano Aleo

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi