Apple compra Netflix? Potrebbe, grazie alla riforma di Trump

0

Vi ricordate di quando parlammo di una possibile acquisizione di Shazam da parte di Apple? L’acquisizione avvenne poco dopo. Questa volta torniamo a parlare di Apple sempre relativamente alla questione acquisizioni, ma per un pesce molto più grosso: Netflix, celebre azienda grazie alla quale possiamo vedere in streaming e in alta qualità svariate serie TV e film. Vediamo più nel dettaglio ciò di cui stiamo parlando.

Apple Netflix Citigroup
Il grafico di Citigroup Research. Fonte: businessinsider.com.



Gli analisti di Citigroup

A diffondere questa ipotesi di acquisizione è stata Business Insider che cita un rapporto di due analisti, Jim Suva e Asiya Merchant, di Citigroup, la più grande azienda di servizi finanziari al mondo. L’acquisizione da parte di Apple di Netflix è stimata attorno al 40%. Netflix però non sarebbe l’unica azienda nel mirino del colosso di Cupertino: l’acquisizione di un altro colosso come Disney è stimata tra il 20 e il 30% e sarebbe davvero ironico, considerando che proprio Disney si è dedicata a parecchie acquisizioni importanti negli ultimi anni. Consideriamo però che questa stima è stata proprio realizzata prima dell’acquisizione da parte di Disney di Fox.  Altri candidati all’acquisizione sarebbero Electronic Arts (EA), Take-Two e Activision (10%) e Tesla (attorno al 5%).



La riforma di Trump

Sempre secondo gli analisti, l’acquisizione sarebbe resa possibile dalla nuova riforma fiscale voluta da Donald Trump per far rientrare i capitali negli USA, riforma che abbassa l’aliquota corporate dal 35% al 21% con una tassa una tantum del 10% su quanto guadagnato all’estero e poi fatto rientrare negli Stati Uniti. Questo porterebbe nelle casse di Apple circa 252 miliardi di dollari. Secondo gli analisti:

L’azienda ha troppo denaro – quasi 250 miliardi – e cresce di 50 miliardi l’anno. Questo è un bel problema. Storicamente, Apple ha evitato di rimpatriare il denaro negli USA per evitare l’alta tassazione. […] Con oltre il 90% del proprio capitale oltremare, una tassa di rimpatrio sul capitale una tantum del 10% darebbe ad Apple 220 miliardi di dollari per fusioni, acquisizioni e riscatti.




Apple TV Netflix
Apple TV. Che qualcuno stia pensando ad abbinare i due prodotti?

Quanto vale Netflix?

Alla luce di quanto detto, non rimane che capire quanto può valere Netflix. Attualmente il suo valore è stimato sugli 85 miliardi di dollari, cifra che renderebbe questa eventuale acquisizione la più costosa della storia della Silicon Valley. Il prezzo stimato, però, potrebbe non tenere conto del fatto che attualmente gli affari di Netflix vanno ben più che a gonfie vele, con un aumento delle entrate superiori del 30% rispetto a quelle stimate, per un totale di quasi 110 milioni di utenti. Se voi foste l’amministratore delegato di Apple comprereste Netflix? In fondo vi basterebbe appena un terzo del vostro capitale. Acquistereste altro? Fatecelo sapere con un commento.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi