Apple pronta a comprare Shazam: l’app musicale è valutata 400 milioni di dollari

L’accordo è quasi ultimato, il colosso americano Apple ha intenzione di investire su l’app Shazam, comprandone la proprietà.

0

Apple ha nel mirino Shazam, un possibile grosso investimento per aprirsi le porte in un nuovo tipo di mercato. Quale? Si tratta del mercato musicale.

Secondo “TechCrunch”, noto sito di tecnologia, il colosso americano avrebbe intenzione di comprare la famosa applicazione Shazam, con la quale è possibile riconoscere brani musicali di cui non si conosce il titolo o l’autore.

La tecnologia di Apple è sempre stata all’avanguardia e la volontà di primeggiare sui marchi concorrenti è da sempre l’obiettivo che l’azienda si pone nel perseguire i suoi fini.



Ma perché Apple ha intenzione di comprare Shazam? L’app molto utilizzata da tutti potrebbe trasformarsi nel diretto concorrente di Spotify, primo sito al mondo per streaming musicale.

Apple quindi potrebbe aver in mente di trasformare la piattaforma Shazam in una di streaming musicale. Un progetto quest’ultimo davvero ambizioso, che però potrebbe portare ottimi risultati in poco tempo.

L’accordo tra l’azienda di Cupertino e i creatori dell’applicazione Shazam ha un valore commerciale stimato in 400 milioni di dollari.

Da quando è stata sviluppata, nel 1999, l’applicazione Shazam ha sempre offerto una soluzione altamente tecnologica agli ascoltatori di musica. Il fatto di poter trovare il titolo di una canzone ascoltando la stessa per pochi secondi è una soluzione ottimale ad un problema che ha sempre coinvolto tantissime persone. Ai dati attuali, l’azienda Shazam, con sede a Londra, avrebbe raggiunto l’anno scorso quota 1 miliardo di download sugli smartphone, un risultato davvero sorprendente.

La possibile fusione di Shazam con Apple

Solo di recente Shazam ha preso in considerazione la volontà di integrarsi con altre aziende per aumentare il suo potere sul mercato musicale.

Le dinamiche di fusione tra Apple e Shazam sono ancora in fase di elaborazione, eppure con moltissima probabilità, Shazam potrà garantire ad Apple una scorciatoia per ottenere il monopolio, o almeno una grossa fetta di mercato, sullo streaming musicale, ovvero l’ascolto di brani su richiesta in maniera illimitata.



Apple ha già rivoluzionato il mercato musicale tempo fa grazie alla creazione di iTunes e nel 2015 ha anche lanciato Apple Music. Per Apple, quindi, non resta altro che investire in maniera strategica sulle potenzialità di streaming di Shazam, la scelta più tecnologicamente avanzata del mercato.

                                                                                                                                                 Jacopo Pellini

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi