BAFTA 2018: un’altra cerimonia in nero

E un'altra vittoria per "Tre manifesti a Ebbing, Missouri".

Ieri sera, presso la Royal Albert Hall di Londra, sono stati assegnati i BAFTA, gli “Oscar britannici”. Il film di Martin McDonagh ha trionfato anche questa volta.

Ecco i premi dei BAFTA: le maschere dorate.
0

Ieri sera si è svolta la 71esima edizione dei British Academy Film Awards (BAFTA), i premi conferiti dalla British Academy of Film and Television Arts alle migliori produzioni cinematografiche del 2017, l’evento si è svolto presso la Royal Albert Hall di Londra.  I BAFTA sono considerati gli Oscar britannici e sono i premi cinematografici più importanti ad essere assegnati al di fuori degli Stati Uniti. Le candidature erano state annunciate il 9 gennaio da Amanda Berry, Direttore esecutivo dei BAFTA. Dopo ben 12 edizioni sotto la guida di Stephen Fry, a presentare i BAFTA 2018 è stata Joanna Lumley, attrice britannica. Presenti anche i Duchi di Cambridge, William e Catherine.




I vincitori dei BAFTA 2018

Miglior film Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri), regia di Martin McDonagh

Miglior film britannico Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri), regia di Martin McDonagh

Miglior debutto di un regista, sceneggiatore o produttore britannico Rungano Nyoni (sceneggiatrice, regista), Emily Morgan (produttrice) – I Am Not a Witch

Miglior film straniero Agassi (아가씨), regia di Park Chan-wook • Corea del Sud

Miglior documentario I Am Not Your Negro, regia di Raoul Peck

Miglior film d’animazione Coco, regia di Lee Unkrich e Adrian Molina

Miglior regista Guillermo del ToroLa forma dell’acqua – The Shape of Water

Miglior sceneggiatura originale Martin McDonagh – Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)

Miglior sceneggiatura non originale James Ivory – Chiamami col tuo nome (Call Me by Your Name)

Miglior attore protagonista Gary Oldman – L’ora più buia (Darkest Hour)

Miglior attrice protagonista Frances McDormand – Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)

Miglior attore non protagonista Sam Rockwell – Tre manifesti a Ebbing, Missouri (Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)

Miglior attrice non protagonista Allison Janney – Tonya (I, Tonya)

Miglior colonna sonora Alexandre Desplat – La forma dell’acqua – The Shape of Water 

Miglior fotografia Roger Deakins – Blade Runner 2049

Miglior montaggio Jonathan Amos e Paul Machliss – Baby Driver – Il genio della fuga 

Miglior scenografia Paul D. Austerberry, Jeff Melvin e Shane Vieau – La forma dell’acqua – The Shape of Water 

Migliori costumi Mark Bridges – Il filo nascosto (Phantom Thread)

Miglior trucco e acconciatura David Malinowski, Ivana Primorac, Lucy Sibbick e Kazuhiro Tsuji – L’ora più buia (Darkest Hour)

Miglior sonoro Richard King, Gregg Landaker, Gary A. Rizzo e Mark Weingarten – Dunkirk

Miglior effetti speciali Gerd Nefzer e John Nelson – Blade Runner 2049

Miglior cortometraggio animato britannico Poles Apart, regia di Paloma Baeza e Ser En Low

Miglior cortometraggio britannico Cowboy Dave, regia di Colin O’Toole

Miglior stella emergente Daniel Kaluuya




Un’altra cerimonia in nero

Dopo i Golden Globes dello scorso 7 gennaio, anche i BAFTA 2018 sono stati contrassegnati dalla presenza massiccia di vestiti neri, per protestare contro le molestie e gli abusi nel mondo del cinema, dello spettacolo e negli altri ambiti lavorativi. Unica eccezione è stata quella di Catherine, Duchessa di Cambridge, vestita di verde scuro, ma con una fascia nera in vita. Sul web c’è chi ha appoggiato questa scelta e chi invece l’ha criticata: perché una donna così in vista come lei non si schiera a favore delle donne, in una battaglia così importante? Perché i membri della famiglia reale non possono sbilanciarsi su questioni politiche o che abbiano ricadute anche in ambito politico, il protocollo prevede che rimangano neutrali. Dunque, niente vestito nero per lei.

Premio speciale dei BAFTA 2018

Ogni anno i British Academy consegnano un premio speciale ad una personalità del mondo del cinema che si è distinta per il suo lavoro. Ieri sera è stato premiato il regista Ridley Scott, dal Duca di Cambridge in persona, Presidente degli Academy dal 2010, l’Academy Fellowship è il più alto riconoscimento conferito dai BAFTA ad un regista o attore. In passato a riceverlo sono stati nomi del calibro di: Charlie Chaplin, Alfred Hitchcock, Steven Spielberg, Sean Connery, Elizabeth Taylor, Stanley Kubrick, Anthony Hopkins, Laurence Olivier, Judi Dench, Vanessa Redgrave, Christopher Lee, Martin Scorsese, Alan Parker, Helen Mirren e Sidney Poitier.




Bilancio dei BAFTA 2018

Sulla scia dei Golden Globes e della altre premiazioni avvenute finora, si riconferma trionfatore della serata Tre manifesti a Ebbing, Missouri, seguito da The Shape of Water. Quale dei due film avrà la meglio agli Oscar? Difficile dirlo, ma sicuramente quella del 4 marzo sarà un’altra cerimonia tutta in nero. Unica nota positiva per l’Italia? Il film di Luca Guadagnino che ha vinto un premio per la Miglior sceneggiatura non originale.

Carmen Morello

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi