Le bevande zuccherate provocano il cancro?

0

Il punto interrogativo è d’obbligo perché la ricerca di cui dà notizia il British medical journal dove è stato pubblicato anche l’articolo scientifico che documenta lo studio, non prova aldilà di qualsiasi possibile dubbio che le bevande zuccherate provochino il cancro, ma suggerisce che è probabile ci sia una correlazione tra alto consumo di questo tipo di bevande e probabilità di ammalarsi di cancro.
Innanzitutto che si intende per bevande zuccherate? Sappiate che se è vero il succo di frutta non è più sano (da questo punto di vista) di aranciata e Coca Cola per bevanda zuccherata si intende qualsiasi bevanda con zuccheri aggiunti ma anche i cosiddetti 100% frutta rientrano nella definizione.
Non  si sta parlando di rischio indiretto, consumare molte bevande dolci fa ingrassare ed essere sovrappeso è un riconosciuto fattore di rischio, si parla di legame diretto.
La ricerca è stata condotta da ricercatori francesi, su un campione molto esteso, 101.257 adulti sani (21% uomini e 79% donne) con un’età media di 42 anni al momento della loro inclusione nello studio di coorte NutriNet-Santé.



I partecipanti allo studio sono stati seguiti fino a un massimo di nove anni, tra 2009 e 2018, loro compito era compilare questionari online molto dettagliati sulla loro dieta.  I ricercatori in base alle risposte ai questionari calcolavano il consumo di bevande zuccherate e quando qualche partecipante riportava di essere stato diagnosticato con un cancro validavano l’affermazione controllando i loro dati medici e incrociando con i dati  dell’assicurazione sanitaria nazionale. Nella ricerca sono stati considerati anche i fattori di rischio per il cancro di ciascun partecipante (storia familiare, età, sesso, livello di istruzione, fumo, livello di sedentarietà).
Tra i partecipanti si sono registrati 2.193 casi di cancro (si parla di primi casi) validati (693 cancri del seno, 291 cancri della prostata e 166 cancri del colon-retto), età media della diagnosi 59 anni.
Il consumo medio di bevande zuccherate è risultato di 90,3 ml per gli uomini e 74,6 per le donne.
I risultati: “le bevande zuccherate provocano il cancro?” dicevamo, beh quello che i ricercatori francesi hanno osservato è che un incremento del consumo di bevande zuccherate pari a 100 ml al giorno nei loro dati risulta associato a un rischio aumentato del 18% per il cancro in generale e del 22% per il cancro del seno.
Andare più nello specifico mostra dati un po’ sorprendenti, tipo: se si dividono succhi di frutta e altre bevande e si guardano i dati sembra che l’effetto sia solo sul cancro al seno e non sugli altri due tipi, oppure che le bevande dolcificate con zuccheri artificiali non provocherebbero aumenti del rischio, ma i ricercatori ci vanno molto cauti, il fatto è che il campione in questi casi era troppo piccolo, troppi pochi casi per estrapolare una statistica attendibile.
Però complessivamente il campione è grande e l’incremento è reale, una possibile causa potrebbe essere l’effetto che gli zuccheri hanno sul grasso viscerale che circonda organi importanti e sui livelli di zucchero del sangue.
In altre parole lo studio suggerisce che con molta probabilità lì ci sia qualcosa che vale la pena di indagare, anche se ancora non sappiamo cosa, per esempio nel caso di bevande zuccherate come le sode potrebbero essere gli additivi e non gli zuccheri da incriminare.

Roberto Todini

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi