Bimba di un anno muore in auto: il papà si rifiuta di rompere il finestrino

Una bimba di un anno è morta.

È capitato più volte, purtroppo, che i genitori dimenticassero i figli in auto. Ma che una bimba di un anno sia morta perché il papà non ha voluto rompere il finestrino della nuova macchina ci appare davvero terribile.




È successo a Las Vegas, in Nevada, dove Sidney Deal ha chiuso l’auto dimenticando le chiavi all’interno, e purtroppo anche sua figlia. La piccola non era stata messa in sicurezza, quindi lo stesso Deal ha riferito di averla vista muoversi tra i sedili per poi stendersi a terra, facendogli pensare che stesse dormendo.

La dinamica dei fatti, riportata dal Las Vegas Sun, è piuttosto lunga e frastagliata. L’uomo sarebbe tornato dalla compagna con la quale aveva litigato, chiedendole di chiamare la sua compagnia assicurativa. Alla proposta di inviare un carro attrezzi, però, Del ha intimato di attaccare il telefono,  perché la cosa avrebbe comportato costi troppo alti.

Successivamente, sia un agente di polizia che il fratello di Deal si sono offerti di rompere il finestrino.

Bastava infatti un gesto semplicissimo, fatto per tempo, per salvare la vita di una bimba di un anno. Ma suo padre ha risposto che riparare il finestrino sarebbe costato troppo, e lui non aveva i soldi per farlo. Quest’uomo ha scelto il finestrino in cambio della vita di sua figlia. La bambina, secondo le stime, è rimasta intrappolata, sotto il sole cocente, per più di un’ora.

Fonti diverse citano epiloghi diversi.

Qualcuna sostiene che la bimba sia stata estratta già morta, altre che la piccola abbia esalato l’ultimo respiro appena uscita dall’auto. L’unica verità che conta davvero, però, è che una bimba di un anno è morta. È morta per un errore di suo padre, che poi non ha voluto salvarla. L’uomo, naturalmente, è stato arrestato.

Mariarosaria Clemente

One thought

  1. Come, un agente di polizia e un fratello consigliano di rompere il vetro dell’auto per salvare una bimba e al rifiuto del proprietario non fanno nulla?
    Ma se si rompono correntemente, di regola, i finestrini per salvare i cani, senza neanche chiedere il permesso…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *