Bimbo di 4 mesi ucciso dalla madre: lanciato in una scarpata e bastonato

La 34enne avrebbe simulato un incidente e, dopo aver lanciato il piccolo dalla scarpata, lo avrebbe colpito con un bastone per ucciderlo

0

Tragedia nel Beneventano: bimbo di 4 mesi ucciso dalla madre.

Un dramma impossibile da raccontare quello accaduto la notte scorsa lungo la Statale Telesina, all’altezza di Solopaca, in provincia di Benevento. Un neonato di appena 4 mesi è stato lanciato giù da una scarpata e poi “finito” a bastonate, per essere sicura che fosse davvero morto. A macchiarsi dell’orrendo delitto sarebbe stata la madre del piccolo.

La donna, una 34enne di Campolattaro, nella serata di ieri, dopo un litigio con il convivente, è uscita di casa, portando con sé il neonato. Alla guida della sua auto, si sarebbe quindi diretta verso Solopaca, dove avrebbe messo in atto il suo raccapricciante piano.





Incidente simulato

La madre del piccolo, alla guida di una Opel Corsa, avrebbe simulato un incidente contro il guard rail. A quel punto, scesa dall’auto, avrebbe preso il piccolo e lo avrebbe lanciato giù per la scarpata che costeggia la statale beneventana. Poi, orrore nell’orrore, si sarebbe diretta verso il corpicino già martoriato del bimbo ed avrebbe infierito con più colpi alla testa, colpendolo con un bastone o, forse, una pietra. È questa l’ipotesi del sostituto procuratore di Benevento, Vincenzo Toscano. A segnalare l’auto finita contro la barriera stradale, alcuni automobilisti di passaggio, che hanno immediatamente allertato i Vigili del Fuoco. La donna, ritrovata priva di sensi, è stata trasferita all’ospedale Rummo, dove è tuttora ricoverata e sorvegliata dai carabinieri della stazione di Solopaca. Il corpo del piccolo è stato trasferito  nella sala mortuaria dell’ospedale di Benevento. Nelle prossime ore sarà sottoposto ad autopsia.

Il compagno della 34enne, che convive con la donna ad Avellino, aveva denunciato l’allontanamento della compagna, dopo il litigio avuto con la donna e la conseguente fuga. Intanto, i carabinieri della stazione di Solopaca hanno convocato l’uomo  per interrogarlo e provare a rimettere insieme i tasselli di questa tragica vicenda.

 

Mena Indaco

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi