California: stop alle auto benzina e diesel entro il 2035

California: stop alle auto a benzina e diesel entro il 2035. I grandi incendi delle ultime settimane spingono lo Stato della California a fare di più. La virata green delle case automobilistiche.

California- Stop alle auto a benzina e diesel entro il 2035. I californiani non potranno più comprare auto a benzina, o almeno non tra vent’anni. E’ questa la coraggiosa decisione del governatore Gavin Newsom il quale, nei giorni scorsi ha dichiarato di voler ridurre (fino a vietare completamente) la vendita e l’utilizzo di automobili a benzina e gasolio. Entro il 2035 si dovrà arrivare a quota zero. Una scelta ambiziosa che ha l’obiettivo di dare un’ulteriore spinta alla lotta al cambiamento climatico. Soprattutto in una stagione che ha visto la California protagonista di incendi apocalittici causati anche dal caldo anomalo.

Il provvedimento

Attraverso un ordine esecutivo, il governatore Newsom si è rivolto ai parlamentari californiani per l’approvazione di un piano con il quale sarà chiesto alle case automobilistiche, già da quest’anno, di vendere progressivamente sempre più auto a idrogeno o elettriche. Lo scopo? Ridurre le emissioni di CO2. La grande scommessa coinvolge anche i mezzi pesanti, per i quali si punta ad azzerare le emissioni entro il 2045. La virata green della California – aggiunge il governatore – prevede il rinforzamento della rete di trasporti pubblici, per disincentivare la guida di automobili.

Ci si rivolgerà però a privati per la progettazione  di stazioni di ricarica per i veicoli elettrici. Lo stesso vale per la produzione di combustibili non inquinati, come l’idrogeno.

Per troppi anni abbiamo permesso che le auto inquinassero l’aria che i nostri bambini e le nostre famiglie respirano.

ha affermato il governatore Newsom in conferenza stampa.

inquinamento

Il no di Trump

L’iniziativa, però, non sembra convincere la Casa Bianca. L’amministrazione Trump, infatti, ha criticato la politica del governatore della California tentando di limitare l’autonomia dello stato nella creazione di norme stringenti per le emissioni di CO2. Tuttavia, resta forte la linea di Newsom:

Le automobili non devono sciogliere i ghiacciai, innalzare i livelli dei mari e minacciare le nostre spiagge e le nostre coste

Un successo che, se pur a lungo termine, sembra ancora possibile.

Maria Cristina Odierna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *