Sei un utente Twitter? Meglio che cambi password

Fonte: techcrunch.com
0

“Errare humanum est”, commettere errori è umano. Quando però a sbagliare, non sono gli esseri umani, ma degli algoritmi? Twitter ha appena annunciato che a causa di un bug, le credenziali di accesso al servizio, sono state per errore, temporaneamente, rese visibili in un registro interno all’azienda, senza esser state prima criptate, dunque così come sono inserite dagli utenti. Al momento non si sono riscontrate violazioni o usi illeciti dei dati, ma nel dubbio Twitter, o meglio chi da dietro controlla e gestisce la piattaforma, consiglia ai suoi utenti di prendersi qualche minuto di tempo per cambiare la password.

cambio password Twitter
Fonte: gds.it

Cosa e come fare?

I 330 milioni di iscritti al social network, o almeno i più prudenti, dovrebbero innanzitutto cambiare la propria password sull’account principale e inoltre, se si è usata la stessa chiave d’accesso anche su altri servizi online o app collegate a Twitter, è meglio sostituirla. Dunque per precauzione, meglio cambiare definitivamente questo dato personale ovunque lo si è inserito.




Cambiare la password di accesso, anche se non è un’azione che si è soliti ad eseguire, è piuttosto facile ed è stato reso ancora più immediato dallo stesso social network, che in vista dell’errore commesso, si è premunito di far apparire ad ogni utente, appena apre l’app, un avviso di sicurezza, grazie al quale, selezionando semplicemente “accedi alle impostazioni”, sarà possibile procedere nella modifica. Nel caso in cui l’avviso non apparisse, è sufficiente andare sul proprio account, premere sulla foto profilo in alto a sinistra, e continuare poi su “Impostazioni e privacy”, la stessa cosa vale nella versione per browser. Dopodiché il procedimento è uguale ad un comune cambio password: si inserisce prima la password attuale e poi si scrive per due volte la nuova parola d’ordine segreta che si è scelta. “Salva modifiche”, ed il gioco è fatto.

L’errore è stato sicuramente grave, ma sarebbe potuta andare perfino peggio. Per fortuna, nonostante si sia procurata dei notevoli danni alla propria immagine, Twitter ha provveduto ad avvertire tutti i suoi utenti, scusandosi per l’accaduto, che peraltro, avrebbe potuto tranquillamente far cadere nel silenzio. 

Roberta Rosaci

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi