Carmen Di Pietro sull’endometriosi: “Non è una vera malattia”

0

Carmen Di Pietro attacca l’ascoltatrice affetta da endometriosi: “Prendi una pillola e vai a lavorare”.

Se col ciclo non vai al lavoro, non sei degna di essere una donna” parole forti, fuori luogo, che ti aspetteresti di sentire da un uomo che mai, in tutta la sua vita, ha avuto a che fare con i disagi del ciclo mestruale . Ma così non è stato.

A pronunciare l’infelice frase è stata Carmen Di Pietro in diretta radiofonica nel morning show di Radio Globo discutendo con una donna affetta da endometriosi, una patologia che solo in Italia colpisce ben 3 milioni di donne.




Carmen Di Pietro sull’endometriosi

A detta della Di Pietro l’endometriosi non sarebbe una vera e propria malattia, e l’ascoltatrice, una trentenne che ha dichiarato di essere stata operata alle ovaie, a suo dire farebbe meglio a prendere una pillola e ad andare a lavorare.

La discussione tra le due donne ha quindi preso fuoco e la conversazione è degenerata diventando una vera e propria lite. La showgirl, che da tempo ci ha abituato al suo carattere fuori dalle righe, è famosa per le sue risposte fantasiose e fuori contesto ma arriva un momento in cui il personaggio smette di essere divertente e il buon senso dovrebbe avere la meglio.

Il siparietto andato in onda su Radio Globo, con gli uomini ridacchiatti di sottofondo, non è stato solo fuori luogo ma alimenta tutta una serie di pregiudizi e mala informazione intorno al tema del ciclo mestruale.

Conosciamo meglio la patologia

In Italia sono circa 3 milioni le donne affette da endometriosi, una malattia che colpisce a ogni età e che, a causa della poca informazione sul tema, è ancora oggi difficile da diagnosticare in tempi rapidi. In molti casi, infatti, la diagnosi arriva solo dai 5 ai 12 anni dal primo menarca.

Solitamente la mucosa endometriale riveste la cavità uterina, nelle donne affette da endometriosi tale mucosa si trova invece all’esterno dell’utero.

La malattia, ché ché ne dica Carmen Di Pietro, è stata inserita nell’elenco delle patologie croniche e invalidanti e chi ne è affetta può usufruire del diritto all’esenzione per alcune prestazioni specialistiche.

Le donne affette da endometriosi registrano forti dolori durante il periodo mestruale e premestruale, nel corso dell’ovulazione. E ancora dolori durante i rapporti sessuali, alla minzione e alla defecazione, spesso con presenza di sangue nelle urine e nelle feci.

Una condizione certamente non risolvibile con “Un paio di pilloline” come consiglia concitatamente Carmen Di Pietro.

Vania Mento, testimonial della F.I.E.

L’endometriosi è una malattia invalidante che, nonostante la sua ampia diffusione, è ancora poco conosciuta.

L’endometriosi ha reso milioni di donne disabili invisibili” a dirlo è Vania Mento, testimonial della Fondazione Italiana Endometriosi, che ha scoperto di soffrire di questa patologia quando ormai era giunta al quarto stadio e aveva già invaso altri organi.

Cinque iniezioni di Toradol al giorno non bastavano, e come avrebbero potuto? La malattia le aveva invaso l’utero, le ovaie, la vescica, i nervi sacrali, l’intestino e gli ureteri. Oggi Vania vive con un neuromodulatore sacrale nella schiena perché non sente più gli stimoli fisiologici.

A causa dell’endometriosi Vania ha subito mobbing e ha perso il lavoro, perché i dolori erano talmente tanto forti da impedirle di recarsi sul posto di lavoro. “Prendi questa malattia troppo sul serio” le dicevano, come se quel dolore fosse tutto frutto della sua immaginazione.

Emanuela Ceccarelli 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi