Ciabatte Pelose: Una piaga per la società occidentale e nessuno interviene a porre rimedio

I primi casi risalgono al 2016 e oggi è in corso una seria epidemia di piede Chewbacca

1

Le ciabatte pelose

Oggi parleremo dell’allarmante epidemia che da ormai un paio di anni colpisce l’estremità distale delle gambe, in particolar modo quelle delle donne le: “ciabatte pelose”.

Dopo la moda del risparmio di stoffa che mette in mostra le caviglie maschili nude o coperte da orribili calzini pucciosi, i nostri occhi subiscono una ennesima brutale, villosa, violenza.

Se vi è capitato di guardare in basso e di pensare di trovarvi nella Terra di mezzo, il luogo immaginario dove vivono gli Hobbit, le piccole creature con grandi piedi coperti da una fitta peluria descritti da Tolkien nel: “Lo Hobbit” e nel: “Signore degli Anelli” non vi preoccupate, non vi siete drogati e se lo avete fatto non sono gli effetti delle sostanze, è solo una nuova vecchia terrificante moda tornata alla ribalta.

Perchè ?

Non si hanno spiegazioni razionali in merito all’indossare ciabatte che Chewbaccano il piede.

Forse va vista come una protesta spontanea, una vendetta per i troppi soldi spesi in quintali di cerette, creme depilatorie, depilazioni laser, napalm, lame rotanti e alabarde spaziali che servono a rendere la pelle liscia come il cervello di un leghista del sud.

 

Ma la moda è moda e se va di moda allora: “devo averle”.

La sindrome del piede peloso offre ciabatte per tutti i disgusti: alte, basse, colorate, con pelo esterno ed internoin estate sai che gioia, ma quelle che: “se non le hai non sei nessuno” sono praticamente ciabatte da piscina in banale gomma con uno yorkshire incollato sulla fibbia.

I più ottimisti prospettavano una breve durata del fenomeno, ma gli ottimisti italiani sbagliano spesso e infatti i piedi impellicciati continuano a circolare liberamente arrecando gravi danni alla vista della collettività.

                                              Qualcuno Intervenga

Salvini, l’uomo delle soluzioni semplici a problemi complicati non si esprime in merito alla incresciosa questione.

Nessuna porta chiusa, nessun censimento dedicato, nessuna ruspa per la tribù dei piedi villosi che vengono lasciati liberi di scorrazzare per le città italiane.

Sperando in una massiccia azione depilatoria da parte della politica o in una più verosimile alopecia divina, vi invitiamo ad evitare posti affollati specialmente nelle ore più calde del giorno, perché sotto il pelo, il piede fermenta.

Andrea Ianez

1 Comment
  1. Verde says

    C’è anche un fantastico blog dedicato!

    Da non perdere!

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi