Cantante sarda travolta dalle offese per una foto di due bambini di colore in abiti sardi

fonte https://it.wikipedia.org/wiki/File:Bandera_nacionalista_sarda.svg
0

Una semplicissima frase “La Sardegna che mi piace” sotto alla foto di due bambini di colore in abiti tipici sardi. E’ quel che è bastato per scatenare le offese del web

Claudia Aru, giovane cantante sarda di Villacidro, ha scatenato il web: una pioggia di offese sotto la condivisione di una foto con due bambini di colore vestiti con gli abiti tipici sardi. E una semplicissima didascalia che accompagna la foto: “La Sardegna che mi piace“. Tanto è basto per scatenare gli insulti sui social. Qualcuno le ha dato della “donna di facili costumi”, altri hanno indirizzato le proprie offese ai familiari della cantante Claudia Aru, altri ancora nei confronti dei due bambini presenti nella foto.

“Sardi si nasce non si diventa”

Così si legge in uno dei commenti presenti sotto la foto nel profilo della cantante.  E poco sotto si legge “Un popolo, la sua storia millenaria, le sue tradizioni, non contano niente, basta mettersi un abito e come per magia si è ciò che si vuole al momento”. Claudia Aru pubblica gli screenshot dei commenti più offensivi, oscurando i nomi dei loro creatori,  e ironizza “Sono amica dei neri!“.

Ma la cantante parte al contrattacco e scrive: “E se chiedessi un risarcimento e il ricavato lo donassi al centro di accoglienza in Ogliastra?  I razzisti finanzierebbero l’integrazione. Ti immagini quanto ne soffrirebbero?” E spiega, in un altro post “Il loro odio verso di me lo vivo come una medaglia al valore. Siamo molto di più, isoliamoli”.




Proprio questa mattina la cantante bersagliata dalle offese, Claudia Aru, in tutta risposta ha pubblicato un post che esordisce con “Ho una terribile notizia, il patrono della Sardegna è un Africano. Sant’Antioco“. E la cantante spiega poi la storia del patrono, il “Santo che viene dal mare“: arrivato dalla Mauritania Cesarea, sotto l’Impero romano di Adriano; esiliato perché reo di aver professato la fede in Cristo. Si riparò in Sardegna, dove predicava e guariva i  malati. Claudia Aru, conclude: “Scappava della persecuzione e portava alle gente sarda un messaggio di amore e di pace. Davvero una figura che colpisce per la sua modernità”.

Per fortuna tanti sono stati i commenti a sostegno della cantante Claudia Aru, e contro le offese che le sono arrivate. Più di mille son state le condivisione della foto con i due bambini.

Può una semplice foto di due bambini scatenare tanto odio?

Francesca Peracchio

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi