Claus Reisch salvò la vita a 104 disperati. Trecento mila euro di multa per lui

0

Claus Reisch, il comandante della nave Eleonore, della ONG tedesca Lifeline, si è appena visto recapitare una multa di TRECENTOMILA EURO perché, lo scorso due settembre, è entrato in acque italiane con il suo carico di 104 disperati a bordo, violando l’infame decreto sicurezza bis di Salvini.

La Eleonore, attualmente, è sotto sequestro, come la Mare Ionio e il veliero Alex.
Tutte navi ed equipaggi colpevoli di aver cercato di salvare delle vite umane al largo delle nostre coste.

Per evitare tutto questo e dissequestrare istantaneamente le tre imbarcazioni basterebbero tre firme: quella della ministra dell’interno Lamorgese, quella del ministro della difesa Guerini e quella della ministra dei trasporti De Micheli.

Non serve neanche cancellare i decreti Salvini (quelli che dovevano essere abrogati immediatamente perché disumani, poi solo “modificati” a dicembre, poi gennaio, poi boh, vediamo che succede in Emilia Romagna).
In questo caso bastano solo tre firme, niente di più.

Nel frattempo, la gente muore perché non c’è più nessuno a salvarli.
Nel frattempo, la guardia costiera libica ha sparato a un naufrago, gettandone il corpo in mare, perché si rifiutava di tornare nel lager che avevamo preparato per lui.

Che ne dite, gliela regaliamo una penna ai tre prodi ministri?

 

Emiliano Rubbi

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi