Com’è cambiato il calciomercato negli ultimi anni

Neymar Jr (PSG) Nasser Al Khelaifi - president du PSG 04-08-2017 Parigi Presentazione nuovo acquisto Neymar Calcio Ligue 1 2017/2018 Foto JB Autissier/ Panoramic/Insidefoto
0

Il calciomercato fino Al 2013

Dalla nascita delle federazioni calcistiche, come la FIGC o la UEFA il calciomercato ha acquisito un’importanza davvero notevole. Grazie ad esso una squadra può spendere i soldi ricavati dalle competizioni e dagli sponsor, per acquistare nuovi calciatori. Il calciomercato è sempre stato un pezzo fondamentale per la costruzione di una squadra competitiva.

Negli anni le squadre hanno sempre più rivoluzionato la modalità di fare mercato. All’inizio i calciatori nativi di un paese , passavano tutta la carriera nello stesso campionato. Due esempi sono Pelè e Lev Jašin. Entrambi campioni di assoluto valore, che hanno concluso la carriera lì dove sono nati, rispettivamente in Brasile e nell’Unione Sovietica.

Con il passare degli anni le squadre dei paesi più ricchi hanno iniziato ad acquistare i fenomeni delle formazioni di nazioni meno blasonate. Alcuni di questi furono Van Basten, Maradona e Zola, giusto per citarne qualcuno. I top team quindi iniziarono a spendere cifre sempre più alte per rafforzare il loro vivaio, i loro osservatori e tutto il reparto che serviva a scoprire i baby campioni dei paesi esteri. Real Madrid, Milan, Inter e molte altri team di questo calibro devono la loro fortuna a campioni di altre nazionalità.

Da Bale a Mbappe, l’avvento degli sceicchi

All’inizio del secondo decennio degli anni 2000 molti sceicchi cominciarono ad entrare nel mondo del calcio, investendo le loro finanze per migliorare le squadre. Con il loro avvento molti top team di livello europeo iniziarono a non essere più semplici squadre di calcio ma vere e proprie multinazionali in grado di fatturare miliardi, tramite il loro brand. Esempi di questi team sono: Juve, Paris Saint-Germain, Manchester City e Manchester United. Queste squadre iniziarono ad investire cifre sempre più alte sul mercato, sia sull’acquisto dei giocatori che sull’ingaggio degli stessi,  fino al crack del mercato.

Il 31 Giugno 2013 Gareth Bale firma un contratto che lo porterà a giocare a Madrid, sponda Real per la cifra record di 101 milioni di euro. Grazie a questo boom del mercato tutti gli sceicchi, uomini di potere nel mondo del mercato e altri, iniziarono a cercare di comprare i migliori talenti di tutto il mondo, offrendo cifre folli. Vari esempi sono Paul Pogba, Neymar Jr, Mbappe e Joao Felix. Ora come ora è normale vedere un top club europeo offrire 100 milioni per un ragazzo appena sbocciato di qualche campionato dell’America Meridionale. Rischiando anche di cadere in vari flop clamorosi.

Le confederazioni calcistiche stanno cercando di limitare il più possibile questo flusso di denaro, tramite il Far Play finanziario, che costringe i club a spendere fino ad una determinata cifra e a incassare tramite delle plusvalenze, pena sanzioni.

 

Kevin Schettino

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi