Il Content Marketing B2B: in azienda o in agenzia?

0

I dubbi riguardo alla gestione del content marketing B2B da parte delle aziende sono molti: come trovare il tempo, tra tutte le altre attività, di produrre contenuti in modo costante?

Come mai le attività di content marketing, al contrario di quelle dei competitor, non creano coinvolgimento nel pubblico target?

Nel caso ci si affidi a un fornitore esterno, quest’ultimo sarà in grado di creare contenuti di qualità su argomenti molto settoriali e specifici?

B2B

B2B – Questo articolo cercherà di rispondere a questa e altre domande, mettendo a confronto i vantaggi della gestione del content marketing B2B internamente all’azienda o tramite un’ agenzia.

 

Inbound marketing e contenuti di qualità :

B2B – Oggi, nuove opportunità, metodi e strategie permettono alle aziende di affermarsi nel panorama digitale. Social network, blog, email marketing, permettono di raggiungere i propri clienti attuali e potenziali in modo nuovo, rapido, interattivo, offrendo importanti possibilità. La gestione integrata e coordinata di questi canali è l’inbound marketing, un approccio che consente di produrre contenuti di qualità per il proprio pubblico target, mettendogli a disposizione le informazioni che cerca e lasciando che sia lui spontaneamente a desiderare un contatto con l’azienda. I risultati che offre l’inbound marketing sono notevoli, anche e soprattutto per il processo di vendita B2B. Secondo le statistiche di Business2Community, le imprese che pubblicano in modo costante sul blog aziendale ottengono il 70% in più dei lead.

 

I vantaggi della gestione in azienda

Gestire internamente all’azienda la produzione dei contenuti presenta diversi vantaggi rispetto all’esternalizzazione del servizio:

  1. Competenza sugli argomenti trattati: le tematiche affrontate nei contenuti prodotti appartengono al proprio settore specifico, si conosce bene la materia di cui si sta parlando. Le terminologie utilizzate sono esatte e specifiche ed è facile descrivere nel dettaglio servizi o prodotti.
  2. Rapidità di reazione: se avviene un improvviso cambiamento di rotta nel marketing o se si presenta un’opportunità imperdibile da sfruttare con urgenza, la gestione interna permette di rivedere rapidamente il piano dei contenuti previsti, gli argomenti e le tempistiche, senza dover rinegoziare budget o perdere tempo nella condivisione dei nuovi obiettivi con un fornitore esterno.

 

I vantaggi di un’agenzia di content marketing

Tuttavia la gestione in azienda dei contenuti implica un grande dispendio di risorse, in termini di personale e tempo dedicato. Ecco che la scelta di affidarsi a un’agenzia esterna, specializzata in inbound e content marketing può risolvere queste problematiche e ottimizzare l’investimento in questa attività.

  1. Migliore prospettiva sulle tematiche: se è vero che l’azienda ha una forte e consolidata esperienza su determinati contenuti, nella scelta delle tematiche da trattare spesso è condizionata negativamente dalla prospettiva interna. Alcuni argomenti che a livello di impresa sono fondamentali, possono non esserlo per i suoi clienti. Un’agenzia esterna può offrire un punto di vista più fresco, imparziale e interessante per il target dedicato.
  2. Rispetto dei tempi e dei piani: in azienda non si ha sempre il tempo di produrre e pubblicare contenuti, prima viene l’operatività quotidiana. Un’agenzia content, invece, mette a disposizione dell’impresa un team dedicato che produrrà contenuti di qualità nei tempi concordati, pubblicandoli su blog e social media in modo costante.
  3. Qualità del messaggio: un’agenzia, se valida, ha l’esperienza non solo per scegliere il tono e lo stile migliore per il content marketing B2B della specifica azienda, ma anche per creare contenuti di elevata qualità. Il team dedicato si occupa infatti di approfondire il settore di riferimento e gli argomenti più caldi, creando contenuti affidabili, approfonditi e interessanti per il target.

 

In conclusione, la soluzione migliore dipende sempre dall’organizzazione, dalle esigenze e dalle aspettative che ha l’azienda nei confronti delle attività di inbound e content maketing.

Non è detto però che la gestione interna e la scelta di un fornitore esterno siano due strade opposte e alternative, anzi, spesso possono andare di pari passo. Se le risorse interne sono limitate e si desidera massimizzare gli investimenti, può essere utile integrare il reparto marketing interno con il supporto di un’agenzia.

Il dialogo tra queste due parti permetterà di creare contenuti in linea con le strategie aziendali, gli interessi di prospect e clienti, gestire pubblicazioni e inviare di email in modo programmato e costante.

In questo modo l’azienda può aprirsi davvero a tutte le possibilità offerte dal content marketing B2B, costruendo un nuovo importante canale di comunicazione con i suoi clienti e crescenti opportunità di business.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi