Cosa non deve mai mancare in cucina?

0

La cucina è il regno di molte casalinghe, ma anche i signori uomini non la disdegnano, quando è il caso di preparare un piatto originale per stupire la famiglia. Avete idea di quali siano gli elementi che non devono mai mancare al suo interno?

Alcuni sono davvero indispensabili, perché consentono di avere tutto a portata di mano quando si tratta di mettere in moto le mani. Quale budget avete a disposizione? In base a questo parametro, potrete capire su quale fascia di prezzo fermarvi.

Diamo insieme un’occhiata ai prodotti in commercio che possono arricchire la vostra cucina e magari aiutarvi anche a completarne l’arredamento.

 

Il frigorifero

 

La grandezza del frigorifero da scegliere dipenderà sia dalla quantità di alimenti che vorrete conservare, sia dalle dimensioni della vostra cucina. In questo modo potrete capire se sceglierne uno con una sola porta, magari con il vano freezer posto al di sotto, oppure uno con doppia porta, più spazio e una suddivisione interna a prova di imbranato.

Un altro fattore da considerare a priori è certamente la sua classe energetica di appartenenza, in quanto il prodotto resterà in funzione tutto il giorno. Se non volete ritrovarvi con una bolletta salata, meglio la classe A, che assicura una buona funzionalità a parità di risparmio. Date un’occhiata anche al rumore prodotto, che può essere molto fastidioso se il frigorifero si trova vicino la zona notte.

Avete deciso di creare una cucina moderna e non volete il classico modello bianco o grigio? In commercio troverete moltissime varianti, dalla vintage all’ipertecnologica, incluse quelle che permettono di creare il ghiaccio o di avere all’istante una bella bibita fresca.

 

Le pentole

 

Avete il posto in cui conservare gli alimenti, ma come cucinarli? Semplice, grazie alle pentole, che potrete scegliere singolarmente oppure optare per una bella batteria. Tenete molto a fare bella figura con gli ospiti? I vostri piatti non potranno che essere preparati secondo tutti i criteri: meglio i materiali che riescono a condurre bene il calore.

Optando per questi, infatti, gli alimenti saranno cotti a puntino ed eviterete di bruciarli o di toglierli dal fuoco quando sono ancora freddi. Non sapete cosa scegliere? Date un’occhiata al rame, all’alluminio o, ancora meglio, all’acciaio inossidabile, che può anche essere lavato in lavastoviglie senza produrre ruggine.

Un altro elemento da non sottovalutare è la presenza di un buon rivestimento antiaderente, che permetta di cucinare con un numero minore di grassi, in quanto evita ai cibi di attaccarsi al fondo. Certo, è necessario avere gran cura di questi modelli, in quanto solitamente il rivestimento è molto fragile e può venir via se trattato con poca cura.

Ancora dubbi in merito alla batteria giusta? Consultare una guida all’acquisto, tra le tante presenti sul web, potrà schiarirvi ancora di più le idee.

 

I coltelli

 

Sminuzzare a mano è importante per fare in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino bene: c’è proprio bisogno di un set di coltelli! Quelli che non possono mancare sono certamente quello da chef, quello per il pane, quello per il burro, il taglierino e quello utile a sbucciare ortaggi come le patate.

Fate caso all’impugnatura, che deve garantire di non perdere la presa nel momento clou: meglio quelli costituiti da un unico pezzo di metallo, che non rischiano di rompersi dopo qualche lavaggio. 

 

Il robot da cucina

 

Questo elettrodomestico è fondamentale in una cucina moderna, in quanto permette di realizzare in minor tempo tanti piatti, come anche di cucinare senza perdere tempo sui fornelli. I modelli più avanzati, infatti, sono costituiti da programmi che prevedono l’inserimento degli ingredienti: il robot farà a questo punto tutto da solo.

Se il vostro budget non è elevato, meglio una versione che sappia almeno tritare e frullare, e che sia ricca di accessori, per realizzare ogni tipo di pietanza, salata o dolce che sia.

 

Il tagliere

 

Se volete fare tutto a mano, cosa c’è di meglio di un bel tagliere, sul quale poggiare gli alimenti, evitando di rovinare il piano? Il legno è il più gettonato, ma si rovina facilmente, oltre ad assorbire gli odori, per cui meglio un materiale resistente e facile da lavare.

 

Set di bicchieri, piatti e posate

 

Immancabili in ogni cucina, i set di piatti, di bicchieri e le posate sono fondamentali per chi ama cucinare per la famiglia o gli amici. Se desiderate fare un acquisto che duri nel tempo, meglio optare per materiali resistenti, anche alla lavastoviglie: le posate in acciaio inox sono un acquisto più che sicuro.

Se siete amanti del vino potrete optare per bicchieri pensati apposta per lui, ma non dovrete farvi mancare quelli specifici per l’acqua e qualche flute per lo spumante. I piatti sono da prediligere in ceramica o vetro, anche se quest’ultimo tende a rovinarsi più facilmente se messo a lavare in lavastoviglie ad alte temperature.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi