Crimine Infinito: cronaca della più grande indagine di ‘ndrangheta d’Europa

Un Crimine dal potere Infinito, raccontato tra storia e fantasia, in un avvincente romanzo frutto della penna di Cristiano Barbarossa e Fulvio Benelli


Duisburg, agosto 2007: davanti a un ristorante italiano si consuma un omicidio multiplo che rappresentò uno dei momenti culminanti della Faida di San Luca, storica disputa tra clan della ‘ndrangheta tedesco-lombarda. Con questa vicenda ha inizio Crimine Infinito, il romanzo-cronaca, edito da Fandango, che prende il nome da una delle più grandi indagini su una miliardaria rete criminale.

Un sogno che sfuma e si trasforma in un Crimine Infinito

Crimine Infinito www.ultimavoce.itQuando la mattina di Ferragosto del 2007 il mondo si svegliò con la notizia che a Duisburg c’era stata una carneficina di calabresi, furono in molti a chiedersi cosa fosse successo. Ma ci furono anche molti che non lo fecero. Per esempio, i giudici della procura di Reggio Calabria che ogni giorno avevano a che fare con tonnellate di cocaina. E neanche gli avvocati che da anni difendevano i loro assistiti dicendo che la ’ndrangheta al Nord non esiste. E non me lo potevo certo chiedere nemmeno io che avevo passato tutta la vita a correre dietro a un pallone. Mai avrei pensato un giorno di mettermi a scrivere queste righe. In ogni caso, quello che il mondo non poteva ancora sapere è come da quella guerra, iniziata tanti anni prima tra due bande di ragazzini a Carnevale, la ’ndrangheta sarebbe diventata più forte che mai.

Da questo incipit, il racconto si articola tra storia e fantasia, intorno alla figura di Andrea Delvento, calabrese trapiantato a Milano e giovane promessa del calcio, pieno di sogni e ambizioni. Acclamato dai suoi tifosi e dal suo team, il bomber del Teramo Calcio si prepara per una carriera brillante. Tuttavia, mentre il successo sta per bussare alla sua porta, la sorte gli gioca un brutto tiro: un grave incidente lo costringe a lasciare per sempre il campo.  A causa della rabbia e della frustrazione, Andrea cadrà ben presto nella spirale della ‘ndrangheta e del Crimine Infinito.

Un romanzo tutto vero… “purtroppo”

Il romanzo, con il suo stile cronistico che si fonde perfettamente con il fascino della narrazione, scava nelle profondità della malavita organizzata. Crimine Infinito coinvolge rappresentanti della giustizia ed esponenti delle cosche calabresi che si fanno strada nel Nord-Italia, mostrando di ognuno di essi entrambe le facce della medaglia. I protagonisti, infatti, oltre a battersi per le proprie missioni, lecite e non, combattono una segreta guerra interiore, messa a nudo dagli autori. Inoltre, accanto alle vicende dei singoli protagonisti, si snoda tutta l’evoluzione della criminalità del nuovo millennio, fatta di appalti truccati, traffico di stupefacenti, riciclaggio di denaro sporco, delitti e corruzione: un Infinito crimine.

Silvia Zingale

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *