Cyclicity diet: la dieta che segue il ciclo mestruale delle donne

Cyclicity diet, un regime alimentare in soccorso delle donne che non riescono a seguire la dieta a causa degli ormoni

Cyclicity diet è una dieta che segue i cambiamenti ormonali durante il ciclo mestruale e asseconda le esigenze fisiologiche  dell’organismo femminile.

Fonte: meteoweb.eu
0
Cyclicity diet è una dieta che segue i cambiamenti ormonali durante il ciclo mestruale e asseconda le esigenze fisiologiche  dell’organismo femminile.
Ideata dai biologi nutrizionisti  Ennio Avolio e Claudio Pecorella, questo regime alimentare è attualmente  in fase di sperimentazione su pazienti affette da differenti malattie femminili-quali ovaio policistico, endometriosi, patologie cardiovascolari – presso la Sezione di Nutrizione Clinica e Nutrigenomica, Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Roma Tor Vergata (prof. Antonino De Lorenzo), il laboratorio di Fisiologia e Patologie Metaboliche della University of California di San Diego (prof. Sushil Kumar Mahata) e il Dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze della Terra, Università della Calabria (prof. Marcello Canonaco), con cui i due biologi collaborano.
L’idea alla base di Cyclicity diet è di concepire un piano alimentare che si adegui alle fluttuazioni cicliche degli ormoni femminili, quali estrogeni, progesterone, l’ormone luteinizzante (Lh) e l’ormone Fsh.




In cosa consiste la cyclicity diet?

Per esercitare effetti benefici la cyclicity diet deve essere seguita  tutti i 28 giorni del ciclo mestruale iniziando dal primo giorno di mestruazione ed effettuare almeno due cicli.
Per esempio, gli estrogeni presenti in maggiore quantità nei primi 14 giorni del ciclo, riducono l’appetito e l’assorbimento  energetico a livello metabolico.
In questa fase si possono quindi diminuire le quantità e scegliere alimenti che favoriscono ladiuresi.
Dopo l’ovulazione e nel periodo mestruale, aumenta  invece il progesterone che provoca fame e desiderio di dolci. In questa fase è preferibile ridurre i carboidrati raffinati e privilegiare i cibi proteici per diminuire l’appetito.
In ogni caso, bisogna essere seguiti da un nutrizionista capace di apportare modifiche per soddisfare le esigenze individuali. 
Vietato assolutamente il fai da te.

Qual è l’attività fisica giusta da accoppiare alla cyclicity diet?

Nei primi giorni del ciclo, che coincidono con le mestruazioni, si può fare un’attività leggera come yoga, stretching, camminata, meditazione. Dal 5° all’11° giorno si può incrementare l’intensità dell’allenamento fino a moderatamente pesante, con esercizi aerobici e anaerobici. Questo allenamento può proseguire fino al 21° giorno, quando diminuisce la resistenza allo sforzo.

La dieta ciclica si può seguire anche durante la menopausa e in presenza di patologie

Le donne in menopausa possono seguire la cyclicity diet con cicli temporali differenti, di circa sette giorni.

Nel passaggio verso la menopausa e durante la menopausa, è preferibile consumare alimenti anti-età, contenenti fitoestrogeni, fibre solubili e con proprietà antiossidanti.

Fra i cibi consigliati, cioccolato fondente, frutta secca, avocado, frutti di bosco, curcuma, olio extra vergine d’oliva: questi alimenti combattono l’infiammazione “silente” legata a disfunzioni metaboliche e cardiovascolari.

È opportuno consumare anche cibi ricchi di calcio e di vitamina D  per diminuire il rischio di osteoporosi e fratture.

Per approfondire ulteriormente l’argomento si consiglia la lettura del libro Cyclicity Diet di Ennio Avolio e Claudio Pecorella , pubblicato da Falco Editore.

Alessia Cesarano

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi