Dalla Moretti e il bambino morto a Roma a Richetti e i rumeni delinquenti di Luigi Di Maio

0

Due esponenti del PD rilasciano alcune dichiarazioni errate durante due programmi televisivi molto noti e diretti da due volti noti (Lilli Gruber e Lucia Annunziata). Secondo la Moretti un bambino è morto a causa del morso di un topo a Roma, mentre per Richetti il Vicepresidente della Camera Luigi Di Maio avrebbe detto che il 40% dei rumeni sono tutti criminali.

Durante la puntata del 20 aprile 2017 di “Otto e Mezzo”, condotto da Lilli Gruber, l’esponente del PD Alessandra Moretti riporta la presunta storia di un bambino morto a Roma in seguito al morso di un topo:





[minuto 11:05] È morto un bambino di due anni perché è stato morso da un topo.

Non è morto alcun bambino a Roma per il morso di un topo. Come riporta Il Messaggero, la Moretti ha ammesso l’errore (e meno male, almeno lo ha fatto):

Moretti ha poi ammesso l’errore: «Ho confuso l’episodio con quello dello scooterista deceduto a Roma per l’incidente con il cinghiale». In rete è stata bersagliata da insulti feroci e sessuofobi.

I fatti veri sono due:

  • un bambino è stato morso da un topo a Roma (se ne parla da una settimana);
  • uno scooterista è morto a causa di un cinghiale a Roma (come riporta Il Fatto Quotidiano il 19 marzo 2017).

Curioso il fatto che in passato, sempre per la questione “topi“, il Movimento 5 Stelle aveva chiesto le dimissioni di Marino. Ecco il tweet del 17 giugno 2015 (ce ne fu un altro, molto contestato):

#MarinoDimettititi prima che Roma venga sommersa dai topi, dalla spazzatura e dai campi dei clandestini gestiti dalla mafia.

Come capita nel mondo della politica italiana, la colpa poi va data ad altri e in particolare “l’amministrazione precedente“, una scusa di berlusconiana memoria.

Oggi, invece, mi segnalano un tweet dell’account grillino “MarPiColl” con tanto di video riportante Matteo Richetti del PD che diffonderebbe fake news su Luigi Di Maio durante la trasmissione “1/2 ORA” di Lucia Annunziata:

[minuto 24:43] Quello che dice che il 40% dei rumeni sono tutti criminali.





Anche in questo caso non si riporta il fatto correttamente, infatti Di Maio aveva fatto un altro riferimento diffondendo a sua volta un’informazione errata (analizzato nel mio precedente articolo):

L’Italia ha importato dalla Romania il 40% dei loro criminali […]

Le fake news volano da entrambe le parti, eppure è sempre “colpa degli altri“.

Il problema che rilevo in tutto ciò? Che sia la Gruber che la Annunziata non sono intervenute per correggere ciò che è stato detto dai due esponenti del PD. La Gruber, in particolare, non aveva rivolto molte domande importanti al suo ospite Davide Casaleggio, come ben spiega l’articolo di Drogo su NextQuotidiano.

Giornalisti, abbiate il coraggio di intervenire in diretta (o se registrate, fatelo lo stesso).

 

David Puente 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi