Detersivi dannosi: l’UE blocca gli Edc, per la salute dei cittadini

La nuova normativa è contro l'utilizzo di alcune sostanze. Queste sono tossiche e si trovano all'interno di numerosi detersivi

Fonte: mammemagazine.it
0

Siamo continuamente a contatto con bottiglie di plastica colorate e profumate, conosciute meglio con il nome di detersivi. Questi sono presenti ogni giorno nelle nostre case, nei posti di lavoro, nelle scuole. I detersivi sono miscele chimiche composte di acqua, agenti che svolgono la funzione pulente, profumi e conservanti. Sbiancano e smacchiano i panni, ma contengono anche sostanze dannose per le persone. La Commissione europea ha per questo deciso di fermare gli Edc, sostanze chimiche, contenute fino ad ora nei detersivi per la casa e nei prodotti per l’igiene. Gli Edc sono per l’appunto sostanze altamente nocive, per la salute delle persone. 

Detersivi pericolosi: colpa degli Edc

Sono sostanze, sia naturali sia chimiche, in grado di alterare le funzioni del sistema ormonale. Si chiamano interferenti endocrini, o più comunemente Edc Endocrine disrupting chemicals. Oltre ad uccidere tossine e batteri, finiscono per nuocere anche le persone o gli animali. Possono causare diabete, malattie cardiovascolari e obesità. Esistono numerosi tipi di Edc e da considerare a rischio in questo caso sono i biocidi come disinfestanti, insetticidi, detergenti liquidi, detersivi per la lavatrice, ammorbidenti, smacchiatori, saponi per la pulizia della casa in generale.

Possiamo rintracciare gli Edc in molti disinfettanti, ma anche in prodotti per l’igiene umana come shampoo e bagnoschiuma: in questo caso li assumiamo tramite i pori della pelle.
Si tratta di sostanze che colpiscono soprattutto il fegato. Causano diabete e malattie cardiovascolari.

Amalia Gastaldelli, ricercatrice alla clinica del Cnr di Pisa




La nuova normativa europea

Lo stop da parte della Commissione europea è iniziato a partire dallo scorso 7 giugno. La normativa prevede che i nuovi disinfettanti e detergenti, quindi tutti i biocidi immessi sul mercato, dovranno essere privi di Edc. La Commissione europea stabilisce i criteri necessari da applicare, per verificare se le sostanze contenute nei biocidi, interferiscano danneggiando o meno, il sistema endocrino. Tutte le aziende produttrici di questi prodotti, dovranno attenersi in modo vincolante alla regolamentazione approvata dall’Unione Europea. L’agenzia europea delle sostanze chimiche valuterà gradualmente, l’uniformità e la regolarità, in questo caso di tutti i detergenti per la casa e per la cura della persona.

 

Alessia Primavera

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi