Dia da Árvore – Il 21 settembre è la Giornata dell’Albero in Brasile

Una festa per il pianeta

0

Oggi più che mai è necessario e imprescindibile prendersi cura del nostro pianeta. Nel corso della storia l’uomo ne ha sfruttato tutte le risorse fino all’osso, impoverendolo e ledendo, addirittura, le proprie condizioni di vita. L’Arbor Day, Giornata dell’Albero, è una ricorrenza che viene celebrata in  diversi paesi del mondo, il cui obiettivo è, appunto, sensibilizzare i cittadini all’importanza di preservare il nostro ecosistema. Proprio oggi, il 21 settembre, si celebra il Dia da Árvore in Brasile.

Storia

L’Arbor Day venne celebrato per la prima volta il 10 aprile 1872 in Nebraska. A causa di ingenti inondazioni, in quel periodo il territorio di alcuni stati del Nord America venne colpito da disastrosi disboscamenti. Spinto dalla volontà di creare nei cittadini una «coscienza ecologica», nel 1872 Sterling Morton, governatore dello stato del Nebraska, decise di dedicare una giornata all’anno alla piantumazione di nuovi alberi e alla tutela di quelli già esistenti. Si stima che quel giorno, in Nebraska, vennero piantati un milione di nuovi alberi.

In seguito, molti paesi adottarono l’iniziativa di Morton, anche se la data in cui si celebra la ricorrenza cambia da paese a paese, a seconda dei diversi periodi di semina. In tutti gli USA l’Arbor Day si celebra l’ultimo venerdì di aprile, ma in Belgio si festeggia  il 21 marzo, in Italia il 21 novembre, in Australia il 28 di luglio, e così via.

21 settembre – Dia da Árvore

Proprio oggi l’Arbor Day si celebra in Brasile, con il nome di Dia da Árvore. E’ stata scelta la data del 21 settembre per anticipare l’inizio della prima vera, che nell’emisfero sud cade tra il 22 e il 23 di settembre.

In Brasile si trova quasi il 60% dell’intera foresta amazzonica, il cosiddetto «polmone del mondo». Essa costituisce circa la metà della superficie di tutte le foreste tropicali del mondo e garantisce stabilità e continuità all’ecosistema brasiliano, soprattutto quello delle popolazioni indigene che risiedono, appunto, nella foresta.

Inoltre, in conseguenza alla grande opera di deforestazione che sta subendo l’Amazzonia oggi, in Brasile il Giorno dell’Albero è sentito in modo molto profondo e celebrato con molto entusiasmo. Spesso i festeggiamenti si prolungano fino ad una settimana, soprattutto nelle scuole, dove vengono organizzati dei progetti concreti per la tutela dell’ambiente.

Perché il Dia da Árvore?

Dia da ÁrvoreE’ innegabile che l’albero rappresenti una grande ricchezza dal punto di vista economico. Esso è produttore di cibo, ma anche di molti materiali usati nelle industrie e nell’artigianato, come il legno, la cellulosa e alcuni composti organici utilizzati dalle industrie farmaceutiche. Tuttavia, a causa dell’espansione urbana, del gran numero di usi cui si può destinare un albero e degli interessi dei grandi complessi industriali, parti consistenti della foresta vengono sterminate ogni anno.

L’obiettivo della celebrazione è appunto quello di ricordare alle persone che, prima di tutto, l’albero è una ricchezza naturale. Una componente imprescindibile della vita. Il 21 settembre, in Brasile, rappresenta la volontà di dedicare un’intera giornata a riflettere su quanto sia urgente e necessario liberarsi da ogni egoismo materiale e produttivo, ed iniziare a prenderci cura del nostro pianeta, della nostra casa. Non si tratta solo dell’atto simbolico di piantare un albero: è un monito. «Fermatevi un secondo e pensate alle conseguenze che le azioni di oggi potrebbero avere sulle generazioni future» ; «Impegnatevi perché anche la politica si assuma responsabilità di assicurare un futuro sostenibile agli esseri viventi (non solo umani, naturalmente) che verranno».

Per chi non ha la possibilità di piantare un albero

La rivista Veja, uno dei più importanti e popolari settimanali brasiliani, ha pensato anche a questo. Veja ha, infatti, pubblicato una lista di venti accorgimenti che ciascuno di noi può adottare per cercare di ridurre la propria impronta ecologica. Eccoli riportati:

  1. Troque o seu carro. Cambia la tua macchina (magari con un veicolo elettrico).
  2. Dê ao seu carro uma folga. Metti in pausa la tua macchina.
  3. Lave a seco. Lava a secco.
  4. Não jogue fora a bateria do seu carro. Non gettare via la batteria della tua auto.
  5. Recicle o lixo. Ricicla.
  6. Jogue menos comida fora. Butta via meno cibo.
  7. Prefira alimentos frescos. Scegli prodotti freschi.
  8. Regule o termostato da geladeira. Regola il termostato del frigorifero.
  9. Encha a máquina. Riempi la lavatrice.
  10. Tampe as panelas. Tieni le padelle coperte quando cucini.
  11. Rejeite propaganda indesejada. Rifiuta la pubblicità indesiderata.
  12. Reaproveita a água da chuva. Riutilizza l’acqua piovana.
  13. Troque a descarga. Non abusare dello scarico del bagno.
  14. Prefira lâmpadas LED, de diodo. Usa lampade a LED.
  15. Recicle seu telefone celular. Ricicla il tuo cellulare.
  16. Prefira pilhas recarregáveis. Scegli batterie ricaricabili.
  17. Desplugue-se. Stacca la spina.
  18. Configure a impressora para o modo de impressão frente e verso. Stampa fronte e retro.
  19. Utilize papel reciclado. Usa carta riciclata.
  20. Limpe seu ar-condicionado. Pulisci sempre il condizionatore.

Iniziative correlate

Il Dia da Árvore non si limita all’iniziativa della piantumazione di nuovi alberi. E’, anzi, il cuore di numerose iniziative ecosostenibili che possono essere intraprese da cittadini privati o anche da aziende. L’impresa brasiliana Papel Semente, che produce carta artigianale, ecologica e riciclata a partire da composti organici, ha lanciato sul suo blog una sfida a tutti i cittadini, brasiliani e non. Per l’Arbor Day 2019 essa propone alcune attività di tutela ambientale realizzabili nelle scuole quanto nelle aziende. Eccole di seguito elencate.

  1. Orto comunitario

Un’idea creativa e diversa per questo Arbor Day 2019 è sporcarsi le mani e riunire i colleghi per creare un giardino collettivo in cui tutti possano collaborare.

Un’ottima azione è quella di distribuire volantini informativi sui prodotti Arbor Day. I volantini sono realizzati a mano su una carta riciclata con semi inseriti nella composizione. Puoi scegliere semi di carota, crescione, pomodorini, basilico, tra gli altri per comporre il tuo volantino.

Dopo l’uso, i volantini possono essere piantati e germinati nelle verdure del tuo orto comunitario.

  1. Workshop ambientale

Che ne dici di avere un seminario in cui studenti o collaboratori svolgono attività educative per l’ambiente?

Un disegno, un testo o persino un gioco su carta biodegradabile al 100%?

  1. Conferenze sulla sostenibilità

Dia da Árvore 2019

Dia da ÁrvoreIl 21 settembre 2019 è particolare. Quest’anno è più che mai significativa la Giornata dell’albero in Brasile, in ragione dei tragici roghi che hanno devastato la foresta amazzonica in queste ultime settimane. La riforestazione promossa dal Dia da Árvore è fondamentale per contrastare le conseguenze rovinose degli incendi. Essi minacciano, infatti, la biodiversità della foresta e la disponibilità di ossigeno.

Ma non solo: i roghi in amazzonia e la scomparsa di una vasta area della foresta potrebbero provocare conseguenze climatiche molto pericolose. Craig Welch, reporter ambientale per National Geographic, ci spiega in cosa consistono.

La foresta influenza anche il ciclo dell’acqua su scala regionale e forse anche globale. L’umidità dell’oceano Atlantico ricade sulla foresta sotto forma di pioggia. Quest’acqua viene assorbita da profonde radici, si sposta tra le piante e sulla superficie delle foglie prima di far ritorno in atmosfera. I venti che soffiano sull’eterogenea copertura di chiome degli alberi creano turbolenze, che permettono all’atmosfera di assorbire altra umidità.

Tutta quest’acqua poi si sposta come un gigantesco fiume nel cielo, cade sotto forma di pioggia poi evapora ancora e ancora fino a raggiungere le Ande. Alla fine, è la foresta a produrre almeno metà della propria pioggia. «Una molecola di vapore acqueo viene riciclata dalle cinque alle sei volte prima di lasciare il sistema, tramite l’atmosfera o nel Rio delle Amazzoni», dice Carlos Nobre, climatologo dello University of São Paulo’s Institute for Advanced Studies.

Ma gli esperti temono che questo equilibrio delicato possa collassare. La perdita di una sola frazione extra di questa foresta che crea umidità potrebbe arrivare a seccarla, il che ridurrebbe ulteriormente le precipitazioni in un ciclo continuo. […] Una deforestazione massiva dell’Amazzonia potrebbe modificare il clima anche fuori dal Sudamerica. Il vapore acqueo riscalda l’acqua quando condensa ad alta quota per formare gocce liquide: una riduzione importante della pioggia, causata dalla deforestazione, raffredderebbe l’atmosfera sopra la regione. Questa perturbazione fredda lascerebbe l’emisfero meridionale attraverso onde atmosferiche, creando effetti domino in tutto il pianeta.

Martina Fantini

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi