Dipo festival: le giovani Krobo e il loro (singolare) ingresso in società

Ogni anno, in Ghana, le giovani donne dell’etnia Krobo si preparano al loro ingresso in società.
È il Dipo festival il rito tradizionale che segna la trasformazione delle ragazze Krobo in donne.

Tra le cerimonie d’iniziazione più singolari e travolgenti d’Africa, spicca indubbiamente il Dipo festival. Si tratta di un rito di iniziazione femminile molto importante per i Krobo, gruppo etnico stanziato nelle città di Krobo e Somenya, in Ghana.
In quanto rito di iniziazione, esso ha la funzione di celebrare l’ingresso in società delle giovani donne presentandole come adulte. Si svolge in due giorni, tra i mesi di marzo ed aprile e prevede il coinvolgimento di tutte le giovani vergini.

La fase introduttiva del Dipo e il primo giorno

La fase introduttiva del festival prevede un annuncio a tutti i padri di famiglia con figlie qualificate a partecipare come protagoniste del rituale. Il requisito fondamentale è quello della verginità che deve essere preservata fino al momento del Dipo. Da questo momento comincia la preparazione delle giovani Krobo.

Il cuore del festival è costituito dal primo giorno di celebrazioni, durante il quale le ragazze sfilano davanti alle proprie famiglie e ai membri della comunità.
La particolarità e la solennità di questo momento sono sancite dagli accessori e dalle vesti di queste giovani donne. Avvolto attorno alla vita indossano un magnifico tessuto colorato che raggiunge l’altezza del ginocchio e i loro seni nudi sono riccamente adornati da fantasiose perle di vetro, tipico manufatto Krobo. L’esposizione del seno in società rappresenta la massima maturazione del corpo delle giovani, pronto per la vita adulta. Le perle di vetro disposte sul petto sottolineano ulteriormente la nuova femminilità acquisita.

Il secondo giorno e la fase finale

Il secondo e ultimo giorno si apre con un bagno sacro.
Successivamente le ragazze, coperte da tessuti bianchi, vengono fatte sedere su degli sgabelli e i loro corpi dipinti con argilla colorata. Le giovani donne sono finalmente riconosciute come nuove adulte.
Tra canti e balli vengono accompagnate a casa dove resteranno confinate per una settimana imparando a diventare delle perfette donne Krobo.
Trascorso questo tempo, le Dipo-yi (nuove adulte) sfilano nuovamente riccamente adornate ed indossando il Kente, tipica veste di seta. Durante il percorso, ringraziano tutti coloro che hanno partecipato al rituale, ricevendo doni.

                                                                                                                                                                       Giada Mulè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *