DiscoverEU: preparati a esplorare l’Europa

Anche quest’anno viaggi gratuiti in treno, per i giovani di tutta Europa

0

Discover EU è l’iniziativa dell’Unione europea che dà l’opportunità di viaggiare in Europa in treno. La nuova sessione di candidature per i pass DiscoverEU è aperta fino alle ore 12:00 del 16 maggio 2019. Il totale di Pass Interrail è di 20.000, distribuiti a ogni stato membro dell’UE in proporzione alla loro popolazione. L’iniziativa è rivolta ai giovani cittadini dell’UE tra i 18 e i 19 anni. Offre loro l’opportunità di scoprire l’Europa tra il 1 ° agosto 2019 e il 31 gennaio 2020.

Questo nuovo round di applicazione segue un primo anno di grande successo che ha permesso a circa 30.000 ragazzi europei di viaggiare gratuitamente in treno attraverso il vecchio continente. Per questo secondo anno di DiscoverEU, la Commissione europea si sta concentrando sul miglioramento della dimensione di apprendimento del progetto.  Le regole prevedono che il partecipante deve semplicemente avere la cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione europea al momento della domanda.

Anche se la modalità di trasporto è il treno, saranno consentiti i voli in casi eccezionali in cui non è disponibile nessun’altra forma di trasporto. Ad esempio per le persone provenienti da aree remote o regioni ultra-periferiche. I partecipanti con mobilità ridotta o con bisogni speciali possono beneficiare di un aiuto extra, ad esempio il supporto per i costi di un accompagnatore o di un cane per persone con disabilità visive.




Ai partecipanti al programma di quest’anno verranno fornite informazioni e consigli di viaggio su cosa visitare in Europa. Avranno la possibilità di partecipare a eventi organizzati dalla comunità durante i loro viaggi. Inoltre, per chiunque lo desideri, la Commissione europea ha dichiarato che fornirà un diario di viaggio per annotare e riflettere sulle proprie esperienze.

Che cos’è DiscoverEU?

DiscoverEU è un’esperienza di viaggio informale per giovani individui o piccoli gruppi (compresi quelli provenienti da ambienti svantaggiati) accessibile e semplice. Offre ai diciottenni la possibilità di conoscere il patrimonio culturale e la diversità dei paesi europei. Oltre che entrare in contatto con altri giovani e di esplorare la loro identità europea.

L’iniziativa  è stata lanciata a giugno 2018 con un budget di € 12 milioni. Finora, ha dato a più di 15.000 giovani la possibilità di viaggiare in Europa. L’obiettivo è di creare nuove opportunità per loro e di esplorare il ricco patrimonio culturale del continente. Incoraggiare i giovani cittadini dell’UE a viaggiare nell’UE e incontrare persone di altri paesi, promuoverà l’identità europea e rafforzerà i valori comuni dell’UE. Il budget per l’anno 2019 è di 16 milioni di euro.

La Commissione europea ha proposto 700 milioni di euro per DiscoverEU nell’ambito del futuro programma Erasmus nel prossimo bilancio a lungo termine dell’UE (2021-2027). Se il Parlamento europeo e il Consiglio approvano questa proposta, altri 1,5 milioni di giovani di 18 anni potranno viaggiare tra il 2021 e il 2027.

l primo round di 15.000 passaggi Interrail è stato distribuito con successo nell’estate del 2018 e un secondo round di 12.000 nell’autunno del 2018. Un terzo round di pass sarà distribuito nell’estate 2019Si prevede che il programma continuerà come pilota fino al 2020, tuttavia fa parte di una più ampia proposta dell’UE che potrebbe alla fine vedere tutti i diciottenni ricevere questa incredibile opportunità.

Come partecipare

I candidati devono essere nati tra il 2 luglio 2000 (incluso) e il 1° luglio 2001 (incluso) ed essere pronti a viaggiare tra il 1 ° agosto 2019 e il 31 gennaio 2020. Per un periodo massimo di 30 giorni. Coloro che sono interessati a partecipare possono candidarsi tramite il portale europeo della gioventù. Un comitato di valutazione valuterà le domande e selezionerà i vincitori. I candidati saranno informati dei risultati della selezione nel mese successivo alla scadenza. (Giugno 2019).

I giovani prescelti potranno viaggiare individualmente o in un gruppo di massimo cinque persone. Come regola generale, viaggeranno per ferrovia. Tuttavia, per garantire un ampio accesso in tutto il continente, i partecipanti possono anche utilizzare modi di trasporto alternativi, come autobus o traghetti o, in via eccezionale, aerei. Ciò garantirà anche la possibilità di partecipare ai giovani che vivono in zone remote o sulle isole di una parte dell’UE.

Le domande sono aperte fino al 16 maggio, ma non preoccuparti se perdi questa volta – la Commissione europea prevede di lanciare un quarto round entro la fine del 2019.

 

Felicia Bruscino
Foto di Anete Lūsiņa su Unsplash

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi