Ducati: è Mission WinNow con la nuova Desmosedici 2019

Il team Ducati è il primo a presentare la nuova moto per la stagione 2019 di Moto GP.

Grandi aspettative in casa Ducati, in particolare con un Danilo Petrucci esaltato dalla nuova sfida di poter correre finalmente con il team ufficiale. Non mancano le novità estetiche.

Fonte: motociclismo.it
0

Squadra che non vince, si cambia

In casa Ducati ci si prepara per la prossima stagione del Motomondiale con trepida attesa. Il team di Borgo Panigale infatti, dopo il secondo posto centrato sia nella classifica piloti con Dovizioso, che nella classifica costruttori, non vede l’ora di ricominciare per puntare alla vittoria. Grande novità per la prossima stagione è stato l’addio di Jorge Lorenzo dopo due stagioni deludenti e la conseguente promozione di Danilo Petrucci nel team ufficiale.

Petrucci Desmosedici 2019 Missionwinnow
Danilo Petrucci con la sua Desmosedici 2019. Fonte: motociclismo.it

Petrucci: “L’obiettivo è restare qui per tanti anni”

Sembra davvero emozionato Danilo Petrucci in occasione della presentazione della nuova Desmosedici 2019. Il pilota di origine umbra, dopo essere stato protagonista con il team clienti Ducati Pramac per 4 stagioni, trova posto finalmente sulla moto ufficiale. Vengono premiati gli ottimi risultati conseguiti da Danilo in questi anni e la sua costanza, che la scorsa stagione gli ha permesso di arrivare sopra Jorge Lorenzo in classifica. Non vede l’ora di cominciare Petrucci, che si pone l’obiettivo di restare in Ducati per tanti anni e magari vincere la sua prima gara in Moto GP la prossima stagione. Non manca il pensiero al compagno di squadra, che cercherà di aiutare per la conquista del titolo:

Dovizioso cercherà di vincere il Mondiale, io dovrò imparare il più possibile da lui e aiutarlo al massimo nello sviluppo della moto.

Dovizioso ottimista e carico a molla

Andrea Dovizioso, d’altra parte, dovrà cercare di incanalare l’entusiasmo e le energie positive mostrate il giorno della presentazione verso la vittoria del mondiale. Ai microfoni di Sky Sport, il Dovi  parla di un motomondiale più equilibrato che in passato e promette un Dovizioso mai visto prima nel 2019. In Ducati si aspettano molto da lui e il pilota emiliano è pronto, a 32 anni, a dare il meglio di se per vincere quel mondiale che manca dal 2007 per la squadra italiana. L’ultimo a vincerlo in rosso Ducati  fu l’australiano Casey Stoner, a soli 21 anni ed alla seconda stagione in Moto GP. Se sarà vittoria, per DesmoDovi avrà sicuramente un sapore diverso che per Stoner, che vinse all’inizio della sua carriera, mentre il pilota italiano dopo una lunga carriera nella classe maggiore, alla sua dodicesima stagione si sente finalmente pronto per vincere.

Nuova livrea, addio alla classica rossa-bianca-grigia

Novità non solo per quanto riguarda i piloti del team di Gigi Dall’Igna. A cambiare infatti c’è anche l’estetica della moto, che abbandona la classica linea tricolore rossa-bianca-grigia in favore di un rosso pieno, agghindato con il nuovo main sponsor del team: Mission Winnow. Il team è pronto per puntare alla vittoria, chissà che il nuovo sponsor sia di buon auspicio.

Luca Pesenti

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi