Earth Hour 2019: 10 consigli per risparmiare, salvando la terra

Dall'alimentazione all'auto, dall'abbigliamento al consumo di elettricità, delle pratiche semplici alla portata di tutti. Gli eventi in programma oggi.

0

Da più di 10 anni il WWF promuove l’Earth Hour

L’ora della terra (traduzione italiana di Earth Hour) è una manifestazione promossa dal WWF che, partita nel 2007 a Sidney, ha rapidamente coinvolto tutti i Paesi della Terra. Per un’ora, si spengono le luci su piazze, strade e monumenti simbolo, come ad esempio la Torre Eiffel e il Cristo Redentore di Rio e, in Italia, sul Colosseo e Piazza Navona. Anche i cittadini sono invitati a spegnere oggi, 30 marzo, per l’Earth Hour 2019 le luci per un’ora, alle 20:30, e soprattutto a riflettere sulla salvaguardia del nostro Pianeta, che coincide anche con un risparmio economico notevole per noi. 

I seguenti 10 consigli avranno un impatto notevole sulle vostre tasche e sulla Terra.

Earth Hour 2019: gli sprechi

1. Il primo riguarda il risparmio di energia elettrica. Se dovete acquistare elettrodomestici scegliete quelli di classe A e preferite le lampadine a led. Accendete la luce solo quando serve e soprattutto non lasciate caricabatteria e simili attaccati alla presa di corrente e l’interruttore delle multiprese (le prolunghe con più prese) acceso. Questa pratica non solo è una spesa inutile, ma rischia anche di far bruciare il caricabatteria (altri soldi spesi per uno nuovo e un altro rifiuto nella spazzatura).

2. Un altro consiglio è di spegnere l’acqua del rubinetto quando non serve (mentre insaponate i piatti o i capelli) e utilizzare lavatrice e lavastoviglie sempre a pieno carico. L’acqua è una risorsa ovviamente preziosa sulla Terra, non è infinita e inoltre, la paghiamo anche in bolletta.




Il riciclo

3. Un consiglio importante è quello di riciclare il più possibile e bene, seguendo le indicazioni del proprio Comune. Riduce i rifiuti abbandonati e bruciati, con un impatto notevole sulla salute e sull’ambiente. Il riciclo si intende anche come non buttare qualcosa di ancora funzionante. Le mode sono solo un modo per spillare soldi ai consumatori, facciamoci furbi! Se proprio non riusciamo a resistere al consumismo, è una buona idea vendere o donare ad associazioni interessate quello che reputiamo fuori moda. In alcuni casi si possono anche riciclare vestiti logori o oggetti elettronici non funzionanti, in alcuni loro pezzi.

4. Abbiamo stampato un documento venuto male? Basta non gettare il foglio ed utilizzarlo per fare la lista della spesa o segnare qualsiasi altra nota. Quando non ci sarà più spazio per scrivere, potrete buttarlo nel contenitore apposito. Salvare gli alberi ci permette anche di respirare e vivere meglio.

Le sostituzioni

5. Utilizzare una bicicletta per andare a lavoro, a trovare un amico, fare una commissione, ecc. migliora la propria salute e riduce l’emissione di combustibili fossili. Se i luoghi da raggiungere sono vicini si può optare per una sana passeggiata. Il risparmio in termini di benzina e bollo è elevato, a cui si somma quello in spese di palestre e soprattutto di farmaci in caso di patologie legate all’obesità. Se proprio vi serve un’automobile, valutate l’acquisto di un’auto ibrida, che consuma e inquina meno.

6. La stagionalità di un prodotto ne garantisce la qualità e ci permette di mangiare prodotti più saporiti. Evitiamo quindi i prodotti delle serre e le emissioni da queste prodotti.

7. Anche gli allevamenti intensivi hanno un forte impatto sull’ambiente attraverso le emissioni di CO2, quindi è preferibile comprare carne da allevamenti non intensivi. Anche la qualità della carne è decisamente migliore, oltre ad essere una scelta più etica.

8. Prediligere l’abbigliamento biologico. Vestiti, calzature e borse di fibre naturali sono tutti biodegradabili, riciclabili ed ecosostenibili, ma esistono anche i corrispettivi in ecopelle.

9. Dato il costo (anche se minimo) delle buste di plastica e l’inquinamento spaventoso che causano, è il caso di portare con sé per fare la spesa una busta di tela. Questa scelta è economica, salutare e anche più personale di un anonimo sacchetto di plastica.

10. Sostituire un prodotto con incarto in plastica con uno non in plastica, ad esempio il sapone liquido con il sapone solido, che non rilascia inoltre microplastica nell’ambiente e sul nostro corpo.

Un consiglio extra per le donne è quello di sostituire i dischetti struccanti con un più efficace panno in microfibra.

Earth Hour 2019 Italia

Attualmente la Terra è l’unico pianeta su cui possiamo vivere e le sue risorse non sono infinite. E’ quello che ci vuole ricordare l’Earth Hour 2019, consapevoli che tutti noi miriamo ad essere sani il più a lungo possibile, a vivere meglio e a mangiare prodotti di qualità, soprattutto perché questo è perfettamente compatibile con le cifre che possiamo spendere.

L’Earth Hour 2019 è anche una grande festa. Quest’anno l’evento centrale si svolgerà nella città di Matera, oggi 30 marzo. Nella caratteristica città dei Sassi si celebra l’Ora della Terra con un concerto tenuto dal pianista Danilo Rea alle 20:30. In tutte le città è possibile trovare eventi a tema, che sono disponibili sul sito Earth Hour – Ora della Terra.

Teresa Franco

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi