Ecco perché Boris Johnson non è un pazzo

Mi trovo completamente d’accordo con questa analisi, Boris Johnson non è un pazzo criminale, spietato e calcolatore sì, ma Johnson non è un pazzo. Ha già messo in conto di subire quelle 50/60 mila morti nosocomiali che annualmente avvengono in Italia (Il 30% di tutti i paesi UE) ma non in UK. Fa venire i brividi, ma nelle sue intenzioni c’è che, per una volta, allinearsi alla UE potrebbe costituire un vantaggio economico.



Perché la Gran Bretagna sta optando (pare, non ci giurerei ancora) per l’immunità di gregge, mentre l’Italia sta seguendo il modello cino/coreano?
Risulta abbastanza chiara l’importanza dell’economia per i primi e del contenimento della malattia per i secondi (che hanno i posti letto in terapia intensiva già allo stremo), ma come insegna Tolstoj c’è qualcosa di più profondo nelle scelte del potere, che non può essere ricondotto al solo denaro.

Esperimento inglese (“One strike”):

  • Governo in luna di miele con gli elettori (Tory al 50%) con ampi margini per sperimentare
  • Grande sostegno da parte dei media mainstream
  • Forte senso patriottico dell’elettorato, specialmente quello conservatore, maschio, anziano e rurale
  • L’onda lunga della Brexit (diffidenza per soluzioni “esterne” e sovranazionali)
  • Stato di polizia già diffuso e avanzato
  • Meno tutele per chi si mette in malattia e fetta di popolazione povera giovanile mediamente più alta che nel resto dell’Ue: impossibile lasciarli a casa o si rischiano rivolte

Esperimento italiano (total lockdown or” second wave”)

  • Governo impopolare che non può permettersi ulteriori passi falsi
  • Assediato da nazionalpopulisti e media paranoici
  • Vicinanza geopolitica con la Cina
  • La popolazione più anziana d’Europa
  • Stato di polizia molto più arretrato tecnologicamente
  • Siamo in stagnazione da 20 anni, forse la crisi economica si sentirà meno psicologicamente nel breve periodo
Chi dei due ne esce vivo si prende la leadership morale del decennio.

 

Paolo Mossetti


Sostieni Ultima Voce. Di stampo apartitico, si schiera dalla parte dei diritti, di chi lotta per essere riconosciuto, dalla parte dell’essere umano e dell’essere umani. Aiutaci a fare tutto questo! La donazione ti darà la possibilità di entrare a far parte del nostro forum. Scrivici per sapere come.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *