Edicola 518: non un’edicola qualunque ma un centro culturale a Perugia

Fonte: artribune.com
0

A Perugia, da qualche mese è nata Edicola 518, non un’edicola qualunque ma un centro culturale che attira molti visitatori e studenti.

edicola-518-perugia
Fonte: italiachecambia.org

Edicola 518 è un progetto nato dai giovani in quel di Perugia. Una piccola edicola col numero 518 che non vende semplicemente riviste e giornali ma è un piccolo polo culturale, in cui viene distribuita la rivista Emergenze, nata dal progetto omonimo nel 2014.

I ragazzi che hanno deciso di fondare Emergenze, progetto editoriale nato nel 2014 e poi divenuto l’anno dopo un’associazione, si sono posti lo scopo di dare una chance all’editoria cartacea, oggi sempre più in crisi rispetto a quella digitale.

Come farlo? Nel modo più semplice: acquistando una semplice edicola, per farne uno spazio di informazione e di dialogo e per proporre la propria idea di cultura.

Dal 1 giugno ad oggi, l’edicola 518 ha riscosso molto successo. Molti studenti e locali interessati hanno visitato e comprato la rivista Emergenze e anche i turisti si sono dimostrati incuriositi e interessati.

L’edicola si trova in luogo strategico di Perugia, di fronte la chiesa di Sant’ Ercolano, luogo dove è stato martirizzato il santo Ercolano e dove sono avvenuti eventi che hanno visto i perugini attivi nel difendere la loro città, come i moti di Perugia del 1859. Così anche questi ragazzi, in questo luogo simbolo, hanno voluto fare qualcosa per la loro città.

Si sono autofinanziati e hanno comprato un’edicola, arrivando così ad avere circa 400 abbonamenti alla rivista in pochi mesi. Antonio Brizioli, dell’associazione culturale Emergenze dice: “La nostra sfida è riportare l’edicola all’ interno delle dinamiche urbane, senza snaturarla ma senza accettare passivamente le logiche distributive che rendono l’edicolante un ‘passatore’ di prodotti editoriali imposti dall’alto. Edicola 518 è uno spazio per la città, della città e da cui ritrovare il senso di città e di comunità”. (Fonte: italiachecambia.it)

Una scelta coraggiosa e di controtendenza, che però sembra promettere bene e lascia già intravedere  i suoi frutti. Veicolare cultura non può che far bene alla città e al cittadino che la abita. Emergenze lo fa in maniera semplice, con la carta, che da sempre ha una grande forza comunicativa per le parole che essa custodisce e che sono immutabili e non effimere.

Laura Maiellaro

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi