Eric Cantoná: “il miglior momento della mia carriera? Quando presi a calci il fascista”

0

Eric Cantoná, ex calciatore e bandiera del Manchester Utd, da quelle parti viene ricordato come King Eric, per il suo talento, il suo umorismo surreale, la sua autoironia, ma anche per il suo desiderio di comunicare in modo autentico.


Il 25 gennaio 1995, Eric Cantoná, nipote di un rifugiato catalano in fuga da Franco e riconosciuto antifascista, in una partita tra Crystal Palace e Manchester United diede un magnifico calcio a un tifoso nazista che gli dedicò un “saluto alla vittoria” e gridò “Vai nel tuo paese.”

Il nazista in questione, Matthew Simmons, era affiliato al partito fascista del Fronte Nazionale e aveva una storia di violenza, compresa la rapina in una stazione di servizio, quando colpì il giovane allenatore del Fulham, dopo aver lasciato suo figlio fuori. .

Durante un’intervista di Cantoná alla BBC quando gli è stato chiesto del MIGLIOR MOMENTO DELLA SUA CARRIERA, ha risposto:

«Quando ho preso a calci il fascista. Per alcuni è un sogno calciare queste persone. L’ho fatto per loro, quindi sono felici. Saltare e calciare un fascista non può essere assaporato ogni giorno ».

A ciò ha aggiunto:

«Avrei dovuto dare un calcio al fascista più forte. Non posso pentirmi. Mi sono sentito benissimo. Ne ho imparato e penso che anche lui ».

 

Andrea Umbrello


 

Informazione “di parte”, nell’intento di dar voce soprattutto a chi non né ha: gli ultimi, i deboli, gli emarginati. Di stampo apartitico, si schiera piuttosto dalla parte dei diritti, di chi lotta per essere riconosciuto, dalla parte dell’essere umano e dell’essere umani: per questo temi particolarmente cari sono la discriminazione razziale, sessuale e religiosa, i movimenti della classe operaia, lo sviluppo integrale delle persone appartenenti alle fasce più vulnerabili della popolazione come disabili, anziani e minori. Aiutaci a fare tutto questo, basta anche un caffè! La donazione ti darà la possibilità di entrare a far parte del nostro forum. Scrivici per sapere come.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi