“Click to Pray eRosary”: il rosario digitale del Vaticano

0

Si chiama “eRosary”, il rosario digitale del Vaticano per l’iniziativa “Rete Mondiale di Preghiera del Papa”. Il rosario funziona tramite smartphone.

Sarà in digitale e permetterà di recitare la preghiera giornaliera. È il nuovo rosario telematico chiamato “eRosary”, innovazione proveniente dal Vaticano e presentato in conferenza stampa. Come spiegato su Vatican News, è uno strumento atto ad “imparare a pregare il Rosario per la pace nel mondo” Per celebrare il mese di ottobre, il mese del Rosario, preghiera litanica tipica del rito latino della Chiesa cattolica, il dispositivo è creato anche come fonte d’insegnamento, per adulti e per bambini, per riunire la spiritualità della Chiesa con i progressi tecnologici, rispettando sempre le tradizioni. Il ché è un momento in cui ogni fedele dovrebbe riunirsi in preghiera.

Difatti, lo scopo del dispositivo è proprio questo: incontrarsi con i giovani e con molti più fedeli nella dinamicità della tecnologia Il suo funzionamento è semplice: quando si attiva, l’attivazione è registrata anche tramite smartphone. Dall’app “Click To Pray“, in aggiunta, l’utente può scegliere la preghiera da recitare tra Rosario standard, un rosario contemplativo o rosario del giorno. Ogni rosario viene poi immagazzinato nell’app. In alcuni giorni saranno disponibili anche diversi rosari tematici che verranno aggiornati regolarmente. Una volta iniziata la preghiera, tramite il segnalino “play”, il rosario mostrerà i progressi dell’utente, mostrando sull’app ogni rosario completato.

Specifiche tecniche del rosario

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Click To Pray (@clicktopray) in data:


Per cominciare il rosario è un prodotto è resistente all’acqua e alla polvere. In più è un normalissimo rosario composto da dieci grani di agata nera ed ematite. Inoltre ha una croce “smart” in stile moderno memorizza tutti i dati dell’app. Per dirla tutta, è proprio nella piccola croce è nascosta la CPU che gli permette di funzionare, con 6 sensori giroscopici ad asse per il controllo gestuale.

Ancora più importante, il dispositivo si ricarica wireless grazie ad una postazione inclusa nel prezzo. Da precisare come la batteria abbia una durata di 25 ore di ricarica pari a quattro giorni di utilizzo. L’applicazione può essere scaricata sui sistemi iOS e Android e supporta tre lingue tra cui italiano, spagnolo e inglese. Inoltre, il costo è di 99 euro ed è reperibile anche su Amazon. L’invenzione proviene dalla GadgeTek Inc. (GTI), una società tecnologica dedicata a gadget di stile di vita innovativi. L’azienda inoltre opera in cinque continenti.



Click To Pray: la Rete Mondiale di Preghiera del Papa

Il rosario eRosary è coinvolto nel gruppo “Click To Pray”, l’app ufficiale della Rete Mondiale di Preghiera del Papa. Il progetto è stato attuato al fine di connettere tutti gli utenti del mondo tramite il potente mezzo quale la tecnologia. L’iniziativa, come specificato dal Vaticano, fa parte dell’opera pontificia per mobilitare i fedeli attraverso la preghiera e dell’azione, in un contesto in cui la cristianità è fortemente tralasciata di fronte alle sfide giornaliere che affronta l’umanità. Sfide connesse tramite intenzioni di preghiera. Il progetto, infatti, riunisce il meglio della tradizione spirituale della Chiesa, con i progressi tecnologici ma rimanendo sempre ancorati alle vecchie tradizioni.

Anna Porcari

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi