Eserciti di assassini che molto spesso,non sanno nemmeno perché uccidono

Una volta scappavano dalla loro vita disperata, da amori finiti, tasche vuote e nessun ideale in testa.
Li guidava solo la voglia di ricrearsi una vita lontano dalla delusione e dall’affanno.

Erano i soldati della Legione Straniera.
Mercenari disposti a combattere per pochi soldi pur di cancellare il loro passato.

Poi arrivarono i tempi dell’Isis, il reclutamento di giovani sbandati sotto la finta bandiera di uno Jihadismo di convenienza.
Reclutati nei Paesi più poveri, istruiti sommariamente sui concetti di un Corano distorto ma allettati da un guadagno facile.

Portati nei Campi Siriani, Irakeni, Libici, forniti di armi e munizioni, addestrati ad uccidere dietro un ordine senza domandarsi nulla di più.

I mercenari obbediscono ai Dio Dollaro e la loro fede è tutta li, nei soldi spediti a casa mentendo ovviamente sulla loro provenienza.

Le truppe mercenarie si sono ingrossate negli ultimi anni di giovani Sudanesi, Marocchini, Nigeriani, altri arrivano dal Camerun e dal Ciad, molti dalla Somalia e dall’Eritrea.
Eserciti infiniti di assassini che molto spesso ,non sanno nemmeno perché uccidono.

Poi ci sono i mercenari d’elite, quelli che da sempre amano le armi e uccidere.
Fanatici di un Dio diverso che non è nei cieli ma nella violenza.
Bestie addestrate alla ferocia.
Vengono dall’Europa ma soprattutto dagli Usa, culla del Regno delle Armi.
Vengono addestrati non solo nei Campi del Nebraska o del Texas ma dai film di Hollywood.
Hanno come eroi gli Stallone, i Segal, gli Schwarzenegger e i Nick Nolte. Vivono una vita di fumetto dove compiono missioni impossibili con la Licenza d’uccidere senza rendere conto alla Giustizia.

Vengono assunti dagli Eserciti Ombra.
Come i Blackwater o G4S.
Gli Uomini di Guerra per procura.
Questo consente agli Stati Canaglia di fare la guerra senza dichiararla ufficialmente.
E per Stati Canaglia non intendo assolutamente l’Afghanistan o l’Iran e tanto meno l’Iraq……..

Le Forze Occulte (ma non troppo) compiono attentati, mettono bombe nei mercati e poi attribuiscono la paternità degli eccidi ad altri, eliminano avversari politici, capi di stato, semplici ostacoli al loro disegno e ai loro fabbisogni.

In Libano, in Siria, in Egitto, in Libia, in Niger e in Nigeria, a Mogadiscio e a Sanaa….l’Esercito Ombra stermina gli oppositori.ma, ufficialmente, gli Stati Canaglia non se ne assumono la paternità.

Esempio :
In Afghanistan negli ultimi 5 anni, l’Esercito Ombra (americano) ha compiuto 5.888 attentati, causando 5.532 morti, tra i quali 473 civili (morti correlate). Tra di loro, 229 bambini.
Ma la colpa è sempre e solo dei “talebani”.

Potrei continuare, la lista è lunga, si va da Beirut a Damasco, dal Sinai a Mogadiscio…...per questi eserciti di assassini la bandiera è una sola, un misto di stelle, di strisce e di sangue.

Come gli ultimi omicidi mirati… 

 

Claudio Khaled Ser

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *