Esplosione a Roma: un bus dell’Atac prende fuoco in Via del Tritone

Fonte: www.roma.repubblica.it
0
esplosione
Fonte: www.roma.repubblica.it

Attimi di paura oggi nel cuore di Roma, in Via del Tritone. Un autobus della linea di trasporto locale, l’Atac, linea 52, è andato improvvisamente in fiamme dopo un’ esplosione. La zona in cui è avvenuto il fatto è centrale e molto frequentata.

Le cause dell’accaduto sono ancora sconosciute. Per fortuna non ci sono persone coinvolte: nessuno è rimasto ferito. Secondo le prime ricostruzioni, l’autista si sarebbe accorto del pericolo imminente. Così ha fermato il mezzo e fatto scendere tutti i passeggeri.

Prima un’esplosione e poi il fuoco

Secondo alcuni testimoni ci sarebbe stata una forte esplosione accompagnata da una lunga colonna di fumo che si è alzata nell’aria. Il boato, udito fino a Montecitorio, è stato molto potente. Poi, ne sono seguiti altri, ma causati dall’esplosione degli pneumatici. I passanti presenti nell’area sono fuggiti.

La strada è attualmente bloccata. Sul posto lavorano almeno tre squadre di Vigili del Fuoco, con Polizia e Carabinieri. Lì presente è anche il Ministro dell’Interno Minniti che passava nelle vicinanze dell’incendio.




Aggiornamento: una donna ferita

Nell’incendio è rimasta ferita in modo lieve una passante. La donna si trova ora ricoverata in codice giallo all’ospedale San Giovanni per ustioni. I sindacati hanno denunciato le condizioni estreme dei mezzi. Il Partito Democratico ha annunciato un’interrogazione urgente al Ministero dei Trasporti.

L’assessore alla mobilità di Roma, Linda Meleo, ha dichiarato a Il Fatto Quotidiano che si tratta di un mezzo acquistato nel 2003, dunque un po’ datato. Poi, ha continuato:

 

Purtroppo il parco bus di Atac soffre di una età avanzata dei veicoli. Proprio per questo negli ultimi due anni abbiamo messo in servizio più di 200 nuovi autobus e stanziato risorse per l’acquisto di 600 nuovi mezzi nei prossimi tre anni. 

Sembra dunque essersi trovata la spiegazione all’incendio, che è solo uno dei tanti: infatti in passato si sono verificati altri episodi del genere, aventi ad oggetto sempre gli autobus.

Rossella Micaletto

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi