Fantacalcio, molto più di un semplice gioco

Una passione nata 28 anni fa, in grado di far sognare milioni di tifosi ogni fine settimana. Il fantacalcio è diventata una religione!

0

Ci sono due tipi di tifosi. Ci sono i tifosi incondizionatamente innamorati della propria squadra del cuore, che regolano i propri battiti al ritmo del gioco espresso e dei risultati da essa ottenuti. Poi ci sono i tifosi incondizionatamente innamorati della propria squadra del fantacalcio, anche loro con il cuore che sussulta in base al risultato.

Come vedete la differenza è minima. Ciò che non cambia è la passione verso il gioco: vera, autentica, senza fine. Sembra incredibile che un gioco virtuale, basato su fortuna (molta) e bravura (poca), possa tramutarsi in molto di più: ma è proprio così e questo lo può intendere solo chi lo prova.

E’ un legame infrangibile tra amici lontani. E’ motivo di chiacchera scaccia pensieri. E’ una chimera tangibile che aleggia ad ogni fine settimana. E’ un brivido che provoca sbalzi d’umore. La propria squadra del fantacalcio è una religione a cui si crede, sempre.

Fantacalcio, cos’è e breve storia




Tutto iniziò nel lontano 1990, quando Diego Albini (grazie ancora da parte di tutti), ispirandosi al Fantasy Baseball in voga negli Stati Uniti, creò il Fantacalcio. Dal 1994 “La Gazzetta dello Sport” si è data da fare per la sua diffusione ed il successo è stato fin da subito straordinario. Dei 10.000 iscritti che il quotidiano sportivo più famoso d’Italia si aspettava per il primo campionato, ne arrivarono 70.000.

Da allora il fantacalcio è cresciuto mostruosamente. Oggi, ogni quotidiano o canale sportivo organizza il suo fantacalcio, invitando gli utenti ad iscriversi per vincere suggestivi e costosi premi. Ormai ci sono milioni di giocatori, tutti fedeli alla magia creata dalla propria squadra, tutti catturati dal suo potere.

Ma speghiamo in breve cos’è. Il Fantacalcio è un gioco virtuale in cui attraverso un’asta fatta ad inizio campionato, è possibile acquistare i giocatori delle squadre di Serie A, creandosi così una propria fantasquadra. Ad ogni giornata di campionato, si schiera la formazione e in base a gol, assist, prestazione ogni giocatore ottiene un punteggio. Al termine della giornata si sommano tutti i punteggi ottenuti dalla propria squadra e si determina il vincitore di ogni sfida. Vince chi arriva primo a fine campionato.

Avete già fatto la formazione? Tra poco il sogno continua.

Alberto Pastori

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi