Al grido di Allah Akbar aggredisce due poliziotti con una spranga

La notizia è stata diffusa dal ministro degli Interni Matteo Salvini. L'uomo che ha aggredito i due agenti nel capoluogo piemontese è stato fermato e portato in questura con l'accusa di tentato omicidio.

0

Il fatto è accaduto in via Cuneo, a Torino. Un uomo di origine senegalese si è scagliato contro due agenti di polizia al grido di Allah Akbar. L’uomo, armato di spranga di ferro, ha procurato ferite ad entrambi i poliziotti. Un agente ha riportato una ferita alla testa mentre l’altro alla mano. L’uomo è stato fermato e portato in questura.

La vicenda

Nella domenica di Pasqua, l’agente del commissariato Dora Vanchiglia e il poliziotto del commissariato Barriera di Milano, in seguito alla segnalazione di alcuni residenti, si sono recati in via Cuneo, dove un uomo dormiva in un giaciglio sotto alcuni capannoni negli spazi destinati ai depositi dell’Esselunga. Una volta arrivati,  il senzatetto ha opposto subito resistenza e ha aggredito i due agenti con una spranga di ferro. Durante la colluttazione, avvenuta al grido di Allah Akbar, i poliziotti hanno riportato profonde ferite, medicate con punti di sutura all’ospedale San Giovanni bosco. Secondo delle fonti del Viminale, l’uomo di 26 anni aveva a suo carico due provvedimenti di espulsione, uno emesso dalla questura di Cuneo e l’altro dal questore di Torino.

Accusa di tentato omicidio

Il senzatetto è stata disarmato, arrestato e portato in questura. Secondo le testimonianze dei due agenti, l’uomo in questura avrebbe insultato anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il ministro degli Interni Matteo Salvini. Per lui ora l’accusa è di tentato omicidio ai danni dei due agenti di polizia.




Matteo Salvini: “Tolleranza zero”

Il segretario del Siap (sindacato italiano appartenenti polizia) Pietro Di Lorenzo ha escluso la ipotesi di movente terroristico: non si tratterebbe di un problema di terrorismo ma di un problema in tema di immigrazione fuori controllo. Secondo Di Lorenzo non è concepibile accogliere e tutelare soggetti disadattati che potrebbe recare danni alla comunitàEugenio Bravo, il sindacalista del Siulp (sindacato italiano dei lavoratori della polizia di Stato) ha ribadito la necessità di dare in dotazione agli agenti di polizia il taser, uno strumento che potrebbe  evitare gli scontri fisici. Matteo Salvini ha dichiarato tolleranza zero per i balordi che attaccano le forze dell’ordine. Il ministro degli interni ha inoltre ringraziato i due agenti e augurato loro una pronta guarigione.

Giulia Danielli

Source Ansa Quotidiano Piemontese Repubblica

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi