Festival del Cinema di Venezia 2018: tutti i film in concorso e fuori concorso

Il festival si svolgerà dal 29 agosto all'8 settembre

Ventuno film in concorso per il Leone d’Oro e tanti nomi importanti per celebrare la 75esima edizione

Fonte: www.wired.it
0

Il Festival del Cinema di Venezia 2018, si svolgerà dal 29 agosto all’8 settembre e vedrà un ricco programma di ospiti, eventi e film in concorso. Come le precedenti, anche la 75esima edizione inizierà il mercoledì con la tradizionale cerimonia di apertura e finirà il sabato, con la premiazione e la consegna dell’ambitissimo Leone d’Oro. Scopriamo tutti i dettagli del programma.

Festival del cinema di Venezia 2018: sezioni e film in concorso

Festival Del Cinema Di Venezia 2018
Fonte: www.moviedigger.it

La selezione ufficiale della mostra è suddivisa in sei sezioni diverse, tra cui Venezia 75, che include massimo 20 lungometraggi in concorso per il famoso Leone d’oro. Le altre sezioni in programma sono:

  • Fuori Concorso include massimo 18 lungometraggi e documentari di grande interesse culturale e che abbiano già partecipato in precedenza alla Mostra;
  • Orizzonti è dedicata in particolare a esordi, autori emergenti e non ancora affermati;
  • Venezia Classici, ospita in prima mondiale una selezione dei migliori restauri di film classici realizzati nel corso dell’ultimo anno da cineteche, istituzioni culturali e produzioni di tutto il mondo;
  • Sconfini è una sezione non competitiva, che prevede una selezione di opere senza vincoli di genere, durata e destinazione;
  • Venice Virtual Reality, rappresenta la prima competizione assoluta di film in realtà virtuale.

Ufficializzati a Roma, i film in concorso per Venezia 75 sono ventuno, di cui tre di registi italiani: Mario Martone con Capri Revolution, il remake di Suspiria di Luca Guadagnino e il nuovo documentario di Roberto Minervini sul razzismo nella società americana, What you gonna do when the world’s on fire?. Ad aprire la sezione Orizzonti, sarà il film italiano di Alessio Cremonini “Sulla mia pelle”, dedicato alle ultime ore di Stefano Cucchi, con Alessandro Borghi, Jasmine Trinca e Max Tortora.

Infine, tra i diversi capolavori restaurati di Venezia Classici della 75. Mostra, saranno presentati: La notte di San Lorenzo (1982) di Paolo e Vittorio Taviani, Il posto (1961) di Ermanno Olmi, il grande regista recentemente scomparso. La sezione Sconfini, invece, vedrà in programma The Tree of Life in versione lunga e il documentario verissimo e surreale Arriverderci Saigon di Wilma Labate.




Tra gli altri registi annunciati per Festival del cinema di Venezia 2018, spiccano i nomi di: Damien Chazelle (First Man), Olivier Assayas (Doubles vies), Jacques Audiard (con un western europeo con Joaquin Phoenix, The Sisters Brothers), i fratelli Coen (con un western in sei episodi targato Netflix, The Ballad of Buster Scruggs), Alfonso Cuaron (con un film acquistato da Netflix, Roma), Yorgos Lanthimos (The Favourite) e Mike Leigh (Peterloo).

I titoli fuori concorso della 75esima edizione

Per quanto riguarda la sezione Fuori concorso del Festival del cinema di Venezia 2018, ci saranno in anteprima mondiale, le prime due puntate de “L’amica geniale”, diretta da Saverio Costanzo. Tra gli altri titoli italiani, troveremo “Les estivans” di Valeria Bruni Tedeschi, con Valeria Golino e Riccardo Scamarcio. “Una storia senza fine” di Roberto Andò, con Micaela Ramazzotti e Laura Morante e “1938 Diversi” di Giorgio Treves; “Isis, tomorrow. Per finire, “The lost souls of Mosul” di Francesca Mannocchi e Alessio Romenzi.

Gli altri film fuori concorso saranno:

  • “A Star Is Born” di Bradley Cooper
  • “Mi Obra Maestra” di Gaston Duprat
  • “A Tramway in Jerusalem” di Amos Gitai
  • “Un Peuple et son roi” di Pierre Schoeller
  • “La Quietud” di Pablo Trapero
  • “Dragged Across Concrete” di S. Craig Zahler
  • “Shadow” di Zhang Yimou

Tra questi, infine, non mancheranno i documentari:

  • “A Letter to a Friend in Gaza” di Amos Gitai
  • “Aquarela” di Victor Kossakovski
  • “Process” di Sergei Loznitsa
  • “Carmine Street Guitars” di Ron Mann
  • “American Dharma” di Errol Morris
  • “1938 diversi” di Giorgio Treves
  • “Ni De Lian (Your Face)” di Tsai Min-Liang
  • “Monrovia, Indiana” di Frederick Wiseman

 

Alessandra Colucci 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi