Festival delle Geografie Levanto, Bonassola, Framura

Si terrà in provincia di La Spezia, dal 7 al 9 aprile 2017, la prima edizione del "Festival delle Geografie"

Levanto, Mappa di Matteo Vinzoni (1773).
0

Si terrà in provincia di La Spezia, dal 7 al 9 aprile 2017, la prima edizione del “Festival delle Geografie” – faranno da scenario Levanto, Bonassola e Framura -.

Evento ideato e realizzato da Officine del Levante  intitolato al cartografo Matteo Vinzoni, nato e vissuto tra Bonassola e Levanto nel XVIII secolo. Vinzoni nacque alla fine del ‘600 in una frazione di Bonassola, Mortaretto, e morì a Levanto nel 1773. Insieme al padre Panfilo, importante topografo della Repubblica di Genova, e grazie ai numerosi studi sulla geografia e geologia del territorio, realizzò pregiate mappe. Una rassegna originale dove passato e presente si fondono coinvolgendo i giovani. In più l’occasione per una vacanza in quest’angolo fantastico della Riviera di Levante.

Il Festival delle Geografie si propone di descrivere e interpretare le nuove geografie individuali e collettive, capaci di leggere e rileggere il paesaggio che ci circonda. Verranno coinvolti alcuni tra i più importanti travel blogger e youtuber italiani. Sarà realizzata una “mappatura” virtuale di questo territorio grazie alla collaborazione di OpenStreetMap (Wikimedia Italia) – progetto Alternanza scuola/lavoro che coinvolge gli studenti del Liceo Pacinotti di Levanto e Officine del Levante.

Attraverso gli strumenti open source, messi a disposizione da OpenStreetMap e Wikimedia, e sotto la supervisione e la guida di Officine del Levante, gli studenti liceali di Levanto procederanno al rilevamento di itinerari specifici tra borgo e valli. All’individuazione “geolocalizzata” di specifici punti di riferimento di natura geologica e botanica nonché di interesse storico, artistico, culturale e turistico.

IL BLOG TOUR DEL FESTIVAL DELLE GEOGRAFIE

Festival-delle-Geografie-Levanto - Bonassola - Framura
Da Framura a Levanto passando per Bonassola. Sentiero Verde Azzurro.

Peculiarità del Festival sarà l’esplorazione dei nuovi linguaggi che definiscono le geografie. Verrà definità una mappa collettiva attraverso un nuovo format di storytelling, un blog tour del festival delle geografie chiamato “I Raconti della Valigia”. Saranno presenti alcuni tra i più seguiti travelers, food blogger, youtubers italiani, giornalisti, che si occupano di: turismo, viaggi, sapori e territorio, a cui sarà chiesto uno scambio di esperienze. Racconteranno e condivideranno, con il loro personale linguaggio, il territorio del levante presentando i loro blog e i loro video come strumenti necessari per esplorare e raccontare la geografia come esperienza.

Il Festival rappresenta un’occasione di riflessione – tra escursioni di terra,  mare e conferenze a tema – che indaga sull’importanza delle mappe come contributo all’orientamento nella vita, dall’esemplare modello artistico di Vinzoni alla precisione delle Street Map contemporanee. La geografia può essere dei luoghi, della terra e del mare fino a spingersi allo spazio, ma anche della mente. Tutto può essere geografia.

Un fine settimana all’insegna di turismo nei bellissimi territori della Riviera Ligure del Levante, a caccia di paesaggi e sapori locali con assaggi di vino e degustazioni dei piatti della tradizione ligure. Scoprire le diverse tipologie “geografiche” che permeano tutta la nostra vita: dove decidiamo di abitare, dove andiamo in vacanza, come otteniamo il nostro equilibrio mentale e fisico.

Inoltre, saranno esposti i taccuini degli Urban Sketchers i nuovi cartografi della contemporaneità armati di taccuini, matite ed emozioni, con le più innovative esperienze capaci di descrivere le nuove mappe del presente.

LE QUATTRO AREE TEMATICHE DEL FESTIVAL

Il programma del festival si articola in tre giornate ed è suddiviso in quattro aree tematiche: geografia della terra; geografia del mare; geografia dello spazio; geografia della mente.

Le mattinate saranno dedicate ad escursioni organizzate e guidate (a piedi, in bicicletta e per mare), alla scoperta di colline e villaggi, con degustazioni ed assaggi di buon vino e piatti della tradizione culinaria locale.

Il pomeriggio, invece, verranno organizzate una serie di conferenze che vedranno il coinvolgimento di ospiti italiani ed internazionali tra geografi “tradizionali” e uomini di mare, cartografi di Wikimedia e di Geo4Map, geopolitici, astrofisici e artisti.

Le serate saranno infine dedicate a spettacoli e rappresentazioni. Venerdì un concerto di musiche collegate alla geografia del territorio; sabato un’opera composta sulla vita e le attività di Matteo Vinzoni; domenica una rappresentazione teatrale ispirata alla vita geniale ma folle di Robert Schumann.

Tra gli ospiti del Festival: Società Geografica Italiana, Geo4Map, il Fai, Legambiente, Fondazione Symbola, il Touring Club Italiano, National Geographic, Wikimedia, Moleskine.

 

Felicia Bruscino

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi