Film in uscita nel 2020: ecco i più attesi

Cosa dobbiamo aspettarci dal nuovo anno cinematografico? Diamo uno sguardo ai titoli più attesi tra i film in uscita nel 2020...

0
Il 2020 ha già il suo campione di incassi. Dal giorno del debutto nelle sale fino all’Epifania, Tolo Tolo, il nuovo film di Checco Zalone, ha già incassato più di 34 milioni di euro. E non accenna ancora a rallentare, in una corsa che il comico pugliese fa coi suoi stessi record passati. Ma tra i film in uscita nel 2020 ci sono tanti altri titoli interessanti. Ne abbiamo scelti dieci, quelli che, per un motivo o per un altro, sono i più attesi. Tra blockbuster e cinema d’autore, vediamo quali sono e quando arriveranno nelle sale.

Piccole donne

Quando: 9 gennaio
Perché: la regista Greta Gerwing e Saorise Ronan si ritrovano dopo il successo di Ladybird, valso a entrambe un Golden Globe. La Ronan succede, nel ruolo della protagonista Jo March, a Khatarine Hepburn, che la interpretò nel ’33, June Allison (1949) e Winona Ryder (1994). L’ennesima trasposizione del celebre romanzo di Louisa May Alcott, che racconta la storia di quattro sorelle durante la Guerra di Indipendenza americana, avrà nel cast anche Emma Watson. Girl power a livelli altissimi per il primo tra i più attesi film in uscita nel 2020.

Jojo Rabbit

Quando: 16 gennaio
Perché: al Toronto International Film Festival ha vinto il premio del pubblico. Per un film (tratto dal romanzo di Christin Leunens) che parla di bambini e nazisti, non è di per sé una cosa da poco. Taika Waititi (Thor: Ragnarok) è il regista ed interpreta anche Adolf Hitler, in versione amico immaginario del giovane protagonista: un bambino sensibile e un po’ maldestro, con una cieca ammirazione per il regime. Fino a quando scoprirà un’adolescente ebrea nascosta in casa sua… Nel cast anche un’impeccabile Scarlett Jhoansson.

Richard Jewell

Quando: 16 gennaio
Perché: il regista è Clint Eastwood. Mystic River. Milion Dollar Baby. Gran Torino. Invictus. The Mule. Se avete visto anche solo uno di questi film, diretti dal più famoso dei pistoleri western, non può non venirvi voglia di vedere anche il prossimo. Richard Jewell è il nome del protagonista, un guardia della sicurezza della società telefonica AT&T, che durante le Olimpiadi del ’96 sventò un attentato. Ma finì al centro delle indagini e delle attenzioni ossessive della stampa…

Il richiamo della foresta

Quando: 20 febbraio
Perché: seconda segnalazione tra i film in uscita nel 2020 per una pellicola tratta da un romanzo celeberrimo. Anche in questo caso si tratta dell’ennesima trasposizione del racconto di Jack London. La sceneggiatura, firmata da Micheal Green (Blade Runner 2049, fra gli altri), riprende fedelmente le avventure del cane Buck, nel Grande Nord americano. Nei panni del cercatore d’oro, un Harrison Ford d’annata.

Mulan

Quando: 26 marzo
Perché: dopo La Bella e la Bestia, riuscito tentativo di trasposizione in live action di un film di animazione, Disney ci riprova. La trama ripercorre quella del cartone animato del 1998. La regia è della neozelandese Niki Caro, ancora alle prese con una protagonista femminile dopo Chiamatemi Anna e Callas. Il film è già al centro delle polemiche per questioni politiche. Ma, a giudicare dal trailer, al film non dovrebbe mancare niente per intrattenere il pubblico in sala.

No Time to Die

Quando: 9 aprile
Perché: è il venticinquesimo film dedicato all’agente segreto al servizio di Sua Maestà, nato dalla

penna di Ian Fleming e arrivato sullo schermo per la prima volta nel 1962. Per la quinta volta il volto di James Bond sarà quello di Daniel Craig. È la saga cinematografica più longeva e continua di sempre: basta questo per inserirlo tra i più attesi film in uscita nel 2020. Alcune scene sono state girate in Italia, a Matera, Maratea, Gravina di Puglia e Sapri.

Hidden Life – La vita nascosta

Quando: 9 aprile
Perché: dieci film in cinquanta anni di carriera, ma sei solo negli ultimi dieci. Terrence Malick sembra avere un’inesauribile voglia di raccontarci piccole grandi storie. A modo suo, ovviamente: sperimentando, ma anche scavando tra le pieghe della vita intima dei suoi protagonisti, per affrontare temi universali. Il protagonista di questa storia è Franz Jagerstatter: un contadino che fu l’unico del suo paesino a votare contro l’annessione dell’Austria alla Germania nazista. È l’ultimo film dell’indimenticabile Bruno Ganz.

Tenet

Quando: 16 luglio (data di uscita USA)
Perché: difficile dirlo, perché Nolan è un maestro nel secretare i suoi progetti e nel fare di ogni suo film in uscita un evento. Tra i film in uscita nel 2020 è di sicuro il più misterioso. Le poche indiscrezione legano, in qualche modo, Tenet a Inception. Si sa che tra i protagonisti ci sono Robert Pattison e la bella Elizabeth Debicki. E basta. D’altra parte, dopo Memento, la trilogia del Cavaliere Oscuro, The Prestige, Interstellar e Dunkirk, a Nolan si può anche concedere un piccolo atto di fede.

Soul

Quando: 16 settembre
Perché: è il nuovo film di Pete Docter, colui che ha divertito e commosso tutti con Monster & Co., Up! ed Inside Out. Il ventitreesimo lungometraggio Pixar racconterà la storia di Joe Gardner, un insegnate di musica delle medie, che sogna di esibirsi come musicista jazz. Ma un incidente lo porterà verso un destino diverso… Una favola moderna che promette musica, risate, riflessioni e, in perfetto stile Pixar, qualche immancabile lacrima.

Dune

Quando: novembre
Perché: tutta la fantascienza moderna, o quasi, è in debito con Dune. Il mondo di sabbia raccontato nei romanzi di Frank Herbert ha ispirato, tra gli altri, George Lucas per la sua saga di Star Wars. David Linchy ne diede una lettura visionaria, alla sua maniera, nel 1984. Quello di Denis Villenueve dovrebbe essere un adattamento più fedele ai romanzi, rispetto alla pellicola dell’illustre predecessore. Il regista canadese si cimenta ancora con la fantascienza, dopo Arrival e Blade Runner 2049, dove ha dimostrato di saperci fare. L’universo di Arakkis potrebbe essere la sua tesi di laurea magistrale.

BONUS TRACK: cinema italiano

Freaks Out

Quando: ?
Perché: annunciato già da un paio di anni, quasi tutto l’hype che circondava il secondo film di Mainetti – forte del sorprendente successo di Lo chiamavano Jeeg Robot – si è già sgonfiato. Di Freaks Out si erano perse le tracce ed era quasi finto nel dimenticatoio. Invece ce lo ritroviamo annunciato tra i film in uscita nel 2020, anche se non è stato ancora pubblicato nemmeno il teaser trailer. I pochi che ne hanno visto qualche frammento, lo annunciano come un film potentissimo. La storia dovrebbe raccontare le disavventure di quattro freaks, membri di un circo, nella capitale durante la Seconda Guerra Mondiale. Tra gli interpreti c’è anche Claudio Santamaria.

Tre Piani

Quando: ?

Perché: perché, semplicemente, è il nuovo film di Nanni Moretti. Che si odia o si ama. Ma che non firma mai film banali. A distanza di cinque anni da Mia madre, Moretti porta sul grande schermo l’adattamento di un romanzo dell’israeliano Eshkol Nevo, trasportando l’ambientazione da Tel Aviv a Roma. Le vicende ruotano intorno a tre famiglie che vivono nello stesso edificio e alle loro vicissitudini e relazioni. Tra i protagonisti c’è anche Riccardo Scamarcio.

BONUS TRACK 2: qualche titolo sparso

Quando si compila una lista, si lascia sempre fuori qualcosa. Nell’elenco dei film in uscita nel 2020 ci sono allora anche un altro po’ di pellicole che, ciascuna a suo modo, sono attese dai fan e dai cinefili. Tra i tanti, citiamo ancora:

  • –  West Side Story: il riadattamento del celebre musical, di Steven Spielberg
  • –  Top Gun – Maverick: 34 anni dopo. Ancora Tom Cruise. Vi viene in mente qualcosa di più nostalgico?
  • –  Fast & Furios 9: ancora? Ebbene sì. E con Charlize Theron e Vin Diesel.
  • –  Assassinio sul Nilo: dopo Assassinio sull’Orient Express, Kkenneth Branagh indossa di nuovo i baffi di Hercule Poirot.
  • –  The French Dispatch: di Wes Anderson e con Bill Murray. Probabilmente avrebbe meritato di stare nella top ten!
  • –  Dolittle: Robert Downey Jr. nei panni del dottore che parla con gli animali.
  • –  The Gentlemen: Guy Richie che torna a fare quello che sa fare meglio di tutti, raccontare avventure di poco di buono a un ritmo altissimo. Con un cast stellare.
  • –  Barbie: la bambola più famosa del mondo, con il volto di Margot Robbie.
  • –  Birds of Pray (e la fantasmagorica rinascita di Harley Queen): per i tanti che hanno amato Suicide Squad, ecco l’immancabile spin-off.

Simone Sciutteri

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Cliccando su Accetta, acconsenti all'utilizzo dei cookie e di eventuali dati sensibili da parte nostra; secondo le normative vigenti GDPR. More Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi